Il centrocampo del domani: ecco i quattro nomi seguiti dalla Juventus

Il centrocampo del domani: ecco i quattro nomi seguiti dalla Juventus


La Juventus ha ingranato le marce e ora procede spedita in campionato. Ma dalle parti di Corso Galileo Ferraris non si guarda solo al presente, ma soprattutto al futuro. Se infatti Pogba, Dybala e Morata rappresentano i campioni di oggi, la dirigenza è sempre alla caccia di talenti su cui basare l’intelaiatura del domani. Questo è quello che intendono come programmazione a Torino, di cui si avuto un notevole salto di qualità da quando ci sono Marotta, Paratici e Agnelli a capo. Ecco alcuni nomi su cui la Juventus sta puntando in questo momento per il centrocampo:

MANDRAGORA – Sembra il più vicino a vestire la casacca bianconera. La Juventus ha una intesa di massima col giocatore per un quinquennale, ora si lavora sul prezzo del cartellino che potrebbe chiudersi per poco meno di 10 milioni di euro. E si cerca di chiudere il prima possibile per battere la concorrenza del Chelsea. In ogni caso il giocatore concluderà la sua stagione al Pescara in Serie B in prestito dal Genoa, in estate poi si deciderà il suo futuro che potrebbe assumere importanti tinte bianconere, sulle orme di Sturaro.

SENSI – E’ corteggiato da almeno un mese da Palermo e Juventus che si stanno dando battaglia. Il mediano del Cesena interessa anche al Sassuolo e grazie agli ottimi rapporti tra bianconeri e neroverdi, si potrebbe consumare l’ennesimo accordo di mercato tra le due società con buona pace del Palermo. Per concludere l’affare potrebbero bastare 8 milioni di euro, non poco per un ventenne alla sua prima esperienza da giocatore professionista. Al momento si attende di capire la reale intenzione del Sassuolo e se questo accordo sia possibile, magari inserendo qualche contropartita per abbassare i costi in favore del Cesena.

LO CELSO – Il classe ’96 argentino, trequartista del Rosario Central, è sempre vivo nei pensieri bianconeri. Come per Sensi, anche qui si cerca la collaborazione con il Sassuolo, che però si potrebbe fare solo a partire dalla stagione 2016/2017: un anno in Emilia e poi via preferenziale verso Torino. Operazione da circa 10 milioni di euro. La concorrenza però è folta: Chelsea e Atletico sono sulle sue tracce, ma Juve e Sassuolo hanno le carte in regola per affondare il colpo e provare a chiudere già in questi giorni.

KAIRINEN – Infine il quarto centrocampista, il 17enne finlandese di proprietà dell’Inter Turku. Ha già effettuato due settimane di prova a Vinovo con la Primavera allenata da Fabio Grosso, convincendo gli osservatori. Nell’immediato potrebbe essere un buon rinforzo per i giovani bianconeri, dotato di visione di gioco e piedi niente male, anche perché ci sarebbe da coprire il buco lasciato da Muratore dopo il suo infortunio. Qui si parla di un prestito con diritto di riscatto fissato a 2 milioni di euro.

Oscar Toson