Moutinho, la concorrenza è serrata: in Russia pronti a fare follie per lui

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Moutinho chiama, mezz’Europa risponde. Se pensavate ci fosse solo la Juventus sul portoghese, conviene che cambiate idea al più presto: perché i bianconeri non sono gli unici, e nemmeno in pole. Chi c’è davanti a tutti? Lo Zenit. E quindi Villas Boas.

LA PROPOSTA – Sì, l’ex Chelsea non ha esitato un secondo: appena ha saputo della volontà del centrocampista di cambiare aria, ha attivato tutti i suoi informatori per far sì che riceva le sue avances. Per ora ha destato il suo interesse – in attesa di altre proposte -, in futuro chissà. Quel ch’è certo, alla fine, è che anche lo stesso Monaco pare preferisca l’opzione russa: del resto sarebbero gli unici disposti a pagare una cifra importante, a differenza degli altri pretendenti – Juve in primis – pronti a strapparlo in prestito. Solo in prestito.

CONTROMOSSA – Ecco: la palla passa ora a Marotta. Che tra Gundogan, Banega e l’attuale regista del Monaco, sembra avere le idee chiarissime sul dove andare a parare. In mezzo c’è un gran bisogno di qualità, e Joao farebbe proprio al caso della banda di Allegri. Certo, a questo punto, Zenit permettendo. Col suo carico di soldi e lusso. Anche se in realtà un modo per superare tutto questo dovrebbe esserci: si chiama blasone. Spesso fa la differenza. E la fa negli uomini veri.