Carli, ds Empoli: “Saponara? Difficile tenerlo a giugno”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il d.s dell’Empoli, Marcello Carli, parla del suo gioiello ai microfoni di Tuttosport, una realtà sorprendente e piena di talento. Zielinski, Diawara, Paredes e Mario Rui sono giovani e molto interessanti, Maccarone e Tonelli i cardini di esperienza; in mezzo il talento maturo di Riccardo Saponara.

Sul trequartista ecco che dice Carli: “Riccardo è un ragazzo molto sensibile, al Milan ha patito un contesto con dei problemi, se fosse arrivato in una squadra più solida e sicura, come la Juventus, sarebbe andato molto meglio. A gennaio, come tutti i migliori dell’Empoli, non si muoverà, ma a giugno sarà dura tenerlo.”

La fantasia di Saponara non passerà certo inosservata, soprattutto visto che tutto l’Empoli è sotto gli occhi di tutti, con quei 27 punti in classifica che rappresentano giù il loro record in Serie A e sono già abbastanza per ritenersi salvi. La Juventus potrebbe farci un pensiero, anche se col 4-3-3 o 3-5-2 Riccardo potrebbe faticare a trovare la sua dimensione tattica.

Roberto Moretti