La ricerca al regista continua. Nonostante le smentite, Marotta a gennaio comprerà

Beppe Marotta non si scompone. Nonostante le voci che girano attorno al mercato bianconero, l’ad della Juventus non azzarda pronostici, anzi, smentisce. “Non ci serve nessuno” – ha sentenziato prima della partita contro il Carpi. Sembrerebbe qualcosa di definitivo, ma, conoscendolo, è probabile che stia già lavorando sotto traccia.

L’IDENTIKIT – Gli infortuni a inizio stagione e la precarietà fisica di Khedira hanno fatto capire a Marotta e Paratici che serve un ripiego in mezzo al campo. Un centrocampista che sappia abbinare qualità e quantità e che non faccia rimpiangere un’eventuale assenza di uno dei tre titolarissimi. In quel ruolo, infatti, Hernanes non ha dato le garanzie necessarie, mentre Sturaro è sembrato ancora un po’ acerbo. Molto negativo Padoin, mentre Lemina non è giudicabile, per via dei problemi fisici e del poco minutaggio.

I NOMI – Si puntano sempre i soliti. Gundogan in prima linea, anche perché potrebbe giocare la Champions, ma il Borussia non fa sconti e vuole tanto per il suo cartellino. La Juventus non è pronta a spendere 25-30 milioni, ma, qualora fosse disposta, il tedesco sarebbe la prima scelta. L’alternativa low-cost è quella rappresentata da Ever Banega, appena incontrato dai bianconeri con il Siviglia. L’argentino è molto apprezzato dalla dirigenza, anche perché sarebbe una “riserva” di lusso: in mezzo al campo domina grazie alla sua prestanza fisica ma anche alla sua tecnica. Da non escludere i nomi di Joao Moutinho e Adrien Rabiot, già seguiti in passato da Marotta e sempre sul suo taccuino.

Nonostante le smentite, sarà un mercato di gennaio in cui potrebbe scapparci il colpo a effetto. Tra l’altro, con Marotta i tifosi bianconeri sono anche abituati…

Luigi Fontana (@luigifontana24)