La ricerca al regista continua. Nonostante le smentite, Marotta a gennaio comprerà

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Beppe Marotta non si scompone. Nonostante le voci che girano attorno al mercato bianconero, l’ad della Juventus non azzarda pronostici, anzi, smentisce. “Non ci serve nessuno” – ha sentenziato prima della partita contro il Carpi. Sembrerebbe qualcosa di definitivo, ma, conoscendolo, è probabile che stia già lavorando sotto traccia.

L’IDENTIKIT – Gli infortuni a inizio stagione e la precarietà fisica di Khedira hanno fatto capire a Marotta e Paratici che serve un ripiego in mezzo al campo. Un centrocampista che sappia abbinare qualità e quantità e che non faccia rimpiangere un’eventuale assenza di uno dei tre titolarissimi. In quel ruolo, infatti, Hernanes non ha dato le garanzie necessarie, mentre Sturaro è sembrato ancora un po’ acerbo. Molto negativo Padoin, mentre Lemina non è giudicabile, per via dei problemi fisici e del poco minutaggio.

I NOMI – Si puntano sempre i soliti. Gundogan in prima linea, anche perché potrebbe giocare la Champions, ma il Borussia non fa sconti e vuole tanto per il suo cartellino. La Juventus non è pronta a spendere 25-30 milioni, ma, qualora fosse disposta, il tedesco sarebbe la prima scelta. L’alternativa low-cost è quella rappresentata da Ever Banega, appena incontrato dai bianconeri con il Siviglia. L’argentino è molto apprezzato dalla dirigenza, anche perché sarebbe una “riserva” di lusso: in mezzo al campo domina grazie alla sua prestanza fisica ma anche alla sua tecnica. Da non escludere i nomi di Joao Moutinho e Adrien Rabiot, già seguiti in passato da Marotta e sempre sul suo taccuino.

Nonostante le smentite, sarà un mercato di gennaio in cui potrebbe scapparci il colpo a effetto. Tra l’altro, con Marotta i tifosi bianconeri sono anche abituati…

Luigi Fontana (@luigifontana24)