Juve in rimonta: merito del fattore Marchisio!

Le idee della squadra sono state poche e confuse per diverse settimane, tanto che gli impegni più semplici sembravano ogni volt ostacoli alti, difficili da saltare; l’inizio della nuova stagione ha palesato evidenti limiti nell’organizzazione delle stesse, scavando un baratro verticale lasciato vuoto da Andrea Pirlo.

Vero che sua Maestà aveva abdicato, ma altrettanto vero che in rosa restava Claudio Marchisio, impiegato in passato già come regista e diventato unico interprete del ruolo; i suoi iniziali problemi fisici avevano lasciato scoperto un ruolo vitale, per il quale Hernanes non si è dimostrato all’altezza.

Dopo il rientro del Principino, guarda caso, sono arrivate le vittorie prime, le sicurezze poi. Adesso la squadra sembra essere tornata col pilota automatico dello scorso anno, è cresciuta in ogni zona sia individualmente che nel collettivo; inutile dire come in tutto questo fondamentale sia l’intelligenza del numero 8, sempre più pastore del suo gruppo.

Il carisma e l’intelligenza si fanno sentire, così come la qualità e la quantità; Marchisio è un regista che recupera anche molti palloni, sostenendo con grande vigore anche la fase difensiva della squadra.

 

Roberto Moretti

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy