Altro che Benatia: Daniele Rugani è il futuro a portata di mano

Altro che Benatia: Daniele Rugani è il futuro a portata di mano


Spesso, uno dei nomi legati al mercato bianconero, è stato quello di Mehdi Benatia. L’ex difensore centrale della Roma, attualmente al Bayern Monaco, è sicuramente il connubio perfetto tra esperienza, solidità difensiva e la giusta dose di irruenza. Insomma, un difensore che farebbe comodo a qualsiasi squadra. Eppure, nonostante i tanti accostamenti alla Vecchia Signora, si tratta di uno di quegli affari mai, almeno per ora, andati in porto. Ma ci sarebbe davvero bisogno di un giocatore come lui, in questo momento, alla Juventus?

FATTO IN CASA – La risposta potremmo averla già: Daniele Rugani. Ergo, assolutamente no. Con un difensore del genere, giovane, preparato, e soprattutto dal comportamento di un vero professionista, a cosa potrebbe mai servire un difensore come il marocchino? Già ora, per ovvie ragioni (BBC in stato di forma straordinario) lo spazio per l’ex Empoli è poco, figuriamoci con l’arrivo di Benatia, un giocatore che difficilmente potrebbe essere relegato in panchina. Perché dunque agire sul mercato in questo senso, quando si ha un difensore dalle grandissime doti e dai grandi margini di miglioramento, già in casa?

L’ESORDIO – L’esordio contro il Torino è stato esemplare. Certo, non la partita adatta per mettersi particolarmente in mostra, dato lo strapotere bianconero, ma già una dimostrazione della sua grande personalità e intelligenza di gioco. Sempre preciso, sempre al suo posto, mai sotto pressione. Un comportamento impeccabile, per un giocatore così giovane e alla sua prima esperienza in una grande squadra. Quasi da veterano. Non sembra dunque strano che società come il Napoli, abbiano addirittura offerto 20 milioni per il talentino toscano, per il quale la Juventus non ha voluto sentire ragioni. Il numero 24 non si muove da qui.

eva

RICONFERMA? – Alla luce dell’ottimo esordio, rivederlo in campo contro il Carpi non risulterebbe di certo una bestemmia. Anzi, potrebbe essere la buona occasione di far al contempo riposare uno tra Chiellini e Bonucci, e far racimolare minutaggio al giocatore toscano. Una conferma che potrebbe significare molto per lui, e per la Juve, che potrebbe avere un’ulteriore dimostrazione di aver fatto benissimo a non cadere in tentazione, e a rifiutare qualsivoglia offerta nel mercato estivo.

Insomma, questo ragazzo rappresenta il futuro. Con la sua solidità, intelligenza e professionalità, potrebbe incarnare tutte le qualità del vero e proprio e stile Juve. Altro che Benatia

ULTIME NOTIZIE