Allegri: "Vinciamo col Bayern per andare a Milano. Lo scudetto? Inter favorita, ma stiamo lavorando bene"

Allegri: “Vinciamo col Bayern per andare a Milano. Lo scudetto? Inter favorita, ma stiamo lavorando bene”


Non ci pensa più di tanto, Massimiliano Allegri. Dopo la beffa dell’urna di Nyon, la sua mente è già proiettata al derby di Coppa Italia. Come a dire: un passo alla volta. Che ci divertiamo.

Il Bayern Monaco? Così almeno tagliamo subito la testa al toro – ha dunque commentato il tecnico – Servirà una grande partita, sarà una sfida stellare. Creeremo tutte le condizioni per passare il turno. Se vinceremo, saremo una delle candidate alla finale. Se perderemo, ci concentreremo sul campionato“. Insomma: lo spirito con cui vanno affrontati i bavaresi è decisamente chiaro.

Ma ci sarà tempo, e ce ne sarà tanto: “A febbraio e marzo vedremo a che punto saremo. Sarà una bellissima sfida per capire a che punto è squadra”. E chissà come starà anche il Bayern, che da quest’anno potrà contare su due rinforzi niente male. Pure di “matrice” bianconera:Vidal? Ha fatto grandissime cose da noi. Coman? È giovane e sta facendo bene in un campionato diverso da quello italiano. Se è al Bayern è merito della Juve“.

eva

Un merito che non si vuole tramutare in beffa, sia chiaro. Anche perché la Juve non parte certamente sconfitta, così come hanno dimostrato le ultime sei vittorie in campionato: “Stiamo attraversando un buon periodo e vogliamo finire l’anno nel migliore dei modi. L’ho detto dall’inizio: l’Inter è la favorita per lo scudetto perché non ha le coppe, ha un bravo tecnico e ha acquistato grandi giocatori“.

Ai margine del Gran Galà Aic, il tecnico livornese ha allora chiosato: “Il campionato è ancora lungo, serve un passettino per volta. I ragazzi stanno facendo un buon percorso e noi abbiamo ancora ampi margini di miglioramento“. Migliorare per vincere ancora, s’intende. A partire dalla Coppa Italia: “È una partita difficile, ci teniamo molto perché l’obiettivo è restare in tutte e tre le competizioni”. Chiaro, chiarissimo.

ULTIME NOTIZIE