Juve, un punto per il primato e per evitare Bayern, Barcellona e Real Madrid agli ottavi

Juve, un punto per il primato e per evitare Bayern, Barcellona e Real Madrid agli ottavi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Alla Juventus stasera basterà soltanto un punto per essere certa del primo posto nel girone. Con un pari a Siviglia, infatti, i bianconeri raggiungerebbero quota dodici in classifica e sarebbero matematicamente primi. Infatti, anche se il City dovesse battere il Borussia Monchengladbach, gli inglesi salirebbero a quota dodici in classifica a pari con i bianconeri, ma i campioni d’Italia avrebbero dalla loro parte i due scontri diretti vinti. Passare il girone da capolista sarebbe molto importante, in quanto nel sorteggio del 14 dicembre a Nyon i bianconeri eviterebbero squadre del calibro di Bayern Monaco, Barcellona e Real Madrid. Un’occasione che Allegri e Co. non devono farsi scappare.

JUVE PRIMA ANCHE… – I bianconeri potrebbero raggiungere il primo posto nel girone anche in caso di sconfitta, se il Manchester City non batterà il Borussia Monchengladbach. Sicuramente per gli uomini di Pellegrini non sarà una passeggiata considerando che la squadra tedesca può, come il Siviglia, raggiungere ancora quel terzo posto che garantisce la partecipazione all’Europa League. Il Borussia tra l’altro è in splendida forma. Nell’ultima giornata di campionato la squadra di Monchengladbach ha battuto per 3-1 il Bayern Monaco. In classifica il Borussia ha cinque punti contro i tre del Siviglia, con gli spagnoli in vantaggio negli scontri diretti per differenza reti. Quindi la squadra tedesca stasera deve  fare risultato a Manchester e allo stesso tempo tifare Juve.

Orlando Aita (@OrlandoAita)

 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy