Zavorra Champions, Premium costretta a svendere pacchetti

Zavorra Champions, Premium costretta a svendere pacchetti


Premium si è assicurata la Champions League per le prossime tre stagioni, a partire da quella in svolgimento, lasciando a Sky le briciole dell’Europa League. L’operazione, che puntava a far crescere il numero di abbonamenti e rimontare lo strapotere di Sky, è costata 630 milioni e nasconde un rovescio della medaglia: l’elevatissimo esborso da far rientrare.

I CONTI NON TORNANO – Secondo un articolo de Il Fatto quotidiano, i ricavi di Premium nei primi nove mesi dell’anno sono superiori a quelli precedenti solo di quattro milioni di euro, nonostante la notizia dell’esclusiva della Champions fosse ampiamente in circolazione e la competizione fosse già iniziata. Gli abbonati sono 1,9 milioni ad oggi, e i proprietari del media vorrebbero che arrivassero a 2 milioni entro la fine del 2015. Come fare?

I REGALI – Pacchetti Serie Tv e Cinema ad un euro, abbinati ad una rete di chiamate da un call center verso potenziali acquirenti. Tutto questo perché i costi sono lievitati rispetto all’anno scorso: 769 milioni di costi operativi, invece che 699, 558 per gli ammortamenti ai diritti tv, 20 milioni in più rispetto al 2104.

eva

 

ULTIME NOTIZIE