Torino-Roma, è pari: a Pjanic risponde Maxi Lopez allo scadere

Torino-Roma, è pari: a Pjanic risponde Maxi Lopez allo scadere


Orario insolito per il secondo anticipo della quindicesima di A: il Torino, reduce da due vittorie consecutive in campionato, ospita una Roma in crisi, dopo la notte da dimenticare contro il Barcellona e la sconfitta con l’Atalanta. Ventura, alla 193esima di fila sulla panchina granata (è record), sceglie l’artiglieria pesante, schierando Belotti e Quagliarella; Garcia, invece, rischia Gervinho, reduce da un infortunio, dal primo minuto.

Il primo tempo non regala grandi emozioni: è una partita bloccata, molto tattica. E dire che si era iniziato col botto: Baselli, dopo quattro minuti, serve Belotti, che prova la conclusione in scivolata; Szczesny, però, riesce a chiudere con il piede. Al 23′, Gervinho lascia il campo infortunato: al suo posto, entra Iturbe.

eva

Il secondo tempo continua sugli stessi ritmi del primo: la Roma tiene il possesso, ma non fa male. A sette minuti dalla fine, però, cambia la partita: punizione di Pjanic, erroraccio di Padelli e la Roma si porta in vantaggio. È la settima rete in campionato per il bosniaco, che supera dunque il suo record personale. Ma non è ancora finita: un errore di Rudiger, costringe Manolas a stendere Belotti in area; è rigore. Dal dischetto, Maxi Lopez, subentrato,  non sbaglia: è uno a uno. La partita finisce così e i giallorossi perdono altri due punti nei confronti della Juventus, ora a meno uno.

ULTIME NOTIZIE