ESCLUSIVA SJ - Morata, la sanzione cambia la strategia del Real: la situazione

ESCLUSIVA SJ – Morata, la sanzione cambia la strategia del Real: la situazione


Notti di strategie, di attese e di speranze. Ma soprattutto altre notti bianche: vuoi per i colori sociali del Real Madrid, vuoi per l’effettiva insonnia provocata dall’arrivo della pesantissima sanzione FIFA ai danni delle Merengues. Per quei pochi ancora all’oscuro di tutto, il club allenato di Florentino Perez rischia un anno di blocco al calciomercato. Come il Barça, esattamente: perché oltre alla punizione, hanno in comune anche la pena.

E MORATA? – Qualora dovesse arrivare subito, i blancos perderebbero la possibilità di operare sia nel mercato di gennaio che nella prossima sessione estiva. Verosimilmente, anche per un gioco di ricorsi e di relative tempistiche, Perez avrà però la chance di programmare e di strappare qualche sì prima che tutto sia perduto nelle grinfie della burocrazia FIFA. Tra i nomi della “reparación”, manco a dirlo, quello di Alvaro Morata è al primo posto. Dunque, lo scatto Real è inevitabile.

LA STRATEGIA – Una corsa contro il tempo, quella dei Galacticos. Che in ogni caso avrà un’ultima spiaggia datata estate 2017. Tuttavia se la pazienza è la virtù dei forti, l’impazienza è sicuramente il punto cruciale dei ricchi. E allora, tra chiacchiere da bar e richieste vere e proprie, l’indiscrezione captata direttamente da Madrid è questa: Florentino Perez ci proverà subito, già a dicembre. Non per strappare Morata a gennaio, ma per convincerlo anzitempo a ritornare a casa. Sarebbe l’unico modo per eludere tempo e sanzioni. L’ultima chance di ripartire dal madridismo.

Cristiano Corbo

ULTIME NOTIZIE