Conferenza Stampa Andrea Agnelli: "Primo studio sul problema del razzismo nel calcio"

Conferenza Stampa Andrea Agnelli: “Primo studio sul problema del razzismo nel calcio”


Si è aperto ufficialmente il congresso promosso da Juventus e Nazioni Unite riguardo il problema del razzismo nel calcio, presso la sede centrale dell’Unesco a Parigi. Il presidente della Juve Andrea Agnelli, e il direttore generale delle Nazioni Unite Irina Bokova,  esporranno i risultati  di uno studio, finanziato dal club bianconero, sul problema del razzismo nel calcio professionistico.

L’evento si è aperto con un bel video intitolato “Colour? What Colour? Kick Out Racism” (Colore? Quale colore? Un calcio al Razzismo)  in cui bambini di diverse nazionalità, di diversa religione e colore della pelle, giocano insieme a calcio, con rispetto reciproco, badando solo all’amore per il gioco. Per alcuni di loro questo sport è l’unico momento di distrazione e di gioia, rispetto agli innumerevoli problemi quotidiani.

È in corso adesso la conferenza del presidente Agnelli:

“È un grande onore per la Juve essere qui oggi. Questo report studia il problema del razzismo nel calcio con accuratezza. Lo studio non sottolinea solo delle problematiche, ma indica anche la strada da seguire, in linea con il mantra dell Uefa “Say No to Racism”. Oggi abbiamo rinnovato la nostra partnership con Unesco per altri due anni. Il nostro ruolo come club è quello di ottenere una massima distribuzione di questo studio. Faremo del nostro meglio per convincere le altre squadre ad implementare le conclusioni di questo report”.

Bokova, direttore generale UNESCO:

“Il calcio è molto più che uno sport. Ha il potere di unire le persone, ed incoraggiare rispetto e tolleranza. Il Calcio può essere un veicolo impareggiabile di inclusione sociale: i progetti #UNESCOJuventus si pongono questo obbiettivo. L’UNESCO Cup ha raccolto fondi per sostenere il reintegro nella società dei bambini più vulnerabili della R.c.a e del Mali. Vogliamo sottrarli alle situazioni di pericolo, aiutarli ad imparare un mestiere e dar loro una chance per costruirsi un futuro. Il nostro impegno a fianco di Juventus per promuovere i valori di fair play, rispetto e tolleranza continua”.

Agnelli, al termine della conferenza: “L’atteggiamento dell’Italia nei confronti di tematiche legate all’integrazione è migliorato molto. L’arrivo dei migranti in Italia ha fatto sì che il paese capisse e abbracciasse nuove culture. Questo è un gran passo avanti”.

ULTIME NOTIZIE