Juventus-Manchester City, Top and Flop: Sandro convince, Morata delude

Juventus-Manchester City, Top and Flop: Sandro convince, Morata delude


La Juventus ottiene il pass per gli ottavi di finale di Champions con un turno d’anticipo, la vittoria contro il City lancia i bianconeri in testa al gruppo D. Ancora una volta ha ragione Max Allegri che sceglie, contro tutti e tutto, di schierare Mandzukic e non Morata; è la vittoria del reparto difensivo che ritrova compattezza e solidità, è la gara di Alex Sandro che si ritaglia uno spazio importante nelle gerarchie del mister. Insomma, superato un girone che al momento dei sorteggi ha fatto rabbrividire anche il tifoso più ottimista; adesso basta un pareggio a Siviglia per chiudere il girone da prima classificata, e non sarebbe male. Top and Flop:

Top, Alex Sandro. Dopo l’exploit in campionato, arriva una prestazione sontuosa anche in Champions. Il brasiliano ha disputato una gara impeccabile, ha attaccato con il tempo giusto ed è stato bravo a interpretare anche la fase difensiva. Protagonista nell’azione del gol con un cross tagliato e preciso; puntuale nell’anticipo e nelle coperture preventive. Finalmente si iniziano a intravedere le qualità di questo ragazzo, un terzino capace di crossare e di tenere alta la linea di difesa.

Flop, Morata. Seconda panchina consecutiva, dopo la gara contro il Milan anche contro il City parte dalla panchina; l’atmosfera europea è il suo habitat ma nell’ultimo mese è evidente un appannamento fisico ma sopratutto tecnico; subentra al posto di Mandzukic, e ha subito un’occasione importante negata solo dal palo. Ma l’errore grave arriva qualche minuto dopo: recupera il pallone all’altezza dei 30 metri, salta due avversari ma si intestardisce troppo e al posto di servire Dybala, completamente solo, preferisce concludere in porta con Hart che si oppone. Errore grossolano, a certi livelli queste sciocchezze pesano, e anche tanto.

RISULTATO FINALE: Juventus-Manchester City 1-0 (Mandzukic)

Antonio Capizzi

ULTIME NOTIZIE