Goldaniga, l’ex carico: “Aspettiamo la Juve. Puntiamo sull’aiuto del Barbera”

Esordio in Serie A e gol. Edoardo Goldaniga non avrebbe potuto chiedere di meglio e a fine partita è parso davvero emozionato. “Ringrazio Ballardini e Zamparini che hanno avuto fiducia in me”, ha detto il difensore del Palermo, arrivato in rosanero nell’affare Dybala. Fino a quest’estate, infatti, il suo cartellino era di proprietà della Juventus e in tanti l’avevano indicato come un futuro crack, ma per arrivare all’argentino è stato necessario sacrificarlo. Visto il minutaggio di Rugani, inutile rammaricarsi, comunque. In bianconero non avrebbe mai trovato spazio.

LA FORZA DELLO STADIO – Il prossimo weekend, Goldaniga e Dybala si sfideranno sul prato del Renzo Barbera, dove la Juve proverà a continuare la sua rimonta. Il classe 1993 aspetta già i bianconeri: “Iachini aveva dato un’impronta di gioco con Ballardini abbiamo voltato pagina. Ci ha dato serenità. Iachini è stato comunque l’allenatore che mi ha fatto giocare meno ma mi ha insegnato più di tutti, Ballardini mi ha dato la possibilità di giocare e lo ringrazio. Con i bianconeri sarà una gara difficile; cercheremo di portare a casa il risultato sfruttando il fattore Barbera. La Lazio? E’ una squadra di alta classifica ma ora pensiamo alla Juventus“.

FUTURO – Ora Goldaniga si aspetta, probabilmente, di giocare con più continuità e, gol a parte, contro la Lazio ha mostrato di meritarlo. Ha sfruttato nel migliore dei modi la prima occasione e ora non vuole più fermarsi.  Una grande prova contro la Juve potrebbe essere un’altra straordinaria risposta: affrontare il passato per costruirsi un futuro radioso. Sconfiggere ciò che sarebbe potuto essere per rendere realtà un sogno. Appuntamento al Renzo Barbera domenica prossima.

Edoardo Siddi

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy