Juve, fari puntati su Dahoud, talentino del Borussia Moenchengladbach

Juve, fari puntati su Dahoud, talentino del Borussia Moenchengladbach


La Juve ha un nuovo obiettivo, per rafforzare la mediana. Questa volta gli occhi cadono su un talentino, un giovane tedesco di origine siriane, centrocampista centrale di raccordo, abile ad agire, anche, da trequartista o da mediano puro. Il giovane Mahmoud Dahoud, classe 96′, ha mostrato in questo inizio stagione, grazie all’arrivo  di Schubert, le sue qualità: ottima capacità d’interdizione, rapidità nei movimenti, buoni piedi, gran tiro(ricordate la traversa che salvò Buffon ?) e visione di gioco. Accennavamo a Schubert perché il suo arrivo, sulla panchina dei tedeschi, ha favorito l’inserimento del talentino Dahoud, per lui sin’ora 16 partite(12 in campionato e 4 in Champions) condite da due goal e due assist. In Champions Mahmoud ha affrontato due volte i bianconeri, impressionando Marotta che ne ha, già, parlato con i dirigenti del Borussia. Si parla di un prezzo vicino ai 4 milioni, la concorrenza è folta, il prospetto interessante, le sue doti convincono la dirigenza, bisogna muoversi velocemente.

Carlo Iacono

ULTIME NOTIZIE