Storari: "Conte alla Juve? Si può! Per Allegri ogni partita è un esame"

Storari: “Conte alla Juve? Si può! Per Allegri ogni partita è un esame”


A “La Domenica Sportiva”, oltre ad Alex Del Piero, ecco ospite Marco Storari. L’ex portiere bianconero, oggi in forza al Cagliari, ha così commentato il momento dei suoi vecchi compagni di squadra e dei suoi ultimi allenatori, Antonio Conte e Massimiliano Allegri.

PRIMA ADP – “Del Piero ct azzurro e Conte di nuovo alla Juve? Del Piero adesso sta bene così perchè sta facendo delle belle esperienze in giro per il mondo, è un bravo ragazzo, un ragazzo intelligente, è stato un campione e penso che rimanga nel mondo del calcio, perchè servono persone e campioni del genere. Non so se farà il ct, mi auguro che faccia quello che vorrà fare”.

IL RITORNO – “Conte alla Juve? Mai dire mai. Lui ha fatto un percorso diverso, è andato ad allenare la Nazionale, quindi ha scelto un percorso che, conoscendolo, per sarebbe stato assurdo, perchè lui vive intensamente la settimana per poi giocare la domenica, così non ha tempo nemmeno di preparare il lavoro che può svolgere una squadra. Però lo sta facendo molto bene, Conte indubbiamente è un valore aggiunto per la Nazionale e per una squadra di calcio”.

SU ALLEGRI – “Allegri sempre messo sotto esame? Non è il fatto che Allegri non sia adatto, è il fatto che nel calcio ogni partita è un esame. Purtroppo quello che è successo prima, che è successo l’anno scorso, che è successo nella partita precedente non ha più valore. La Juve è una squadra che è destinata, che è costruita per vincere, è normale che la squadra debba per forza vincere, non si possono cambiare venti giocatori, si può cambiare l’allenatore, quindi è normale che l’allenatore sia sempre sotto esame. E’ ovvio che sia così, ma io nelle ultime partite ho visto una Juve in crescita, quindi penso che si sia riaperto anche un po’ il campionato. Se scelgo Conte o Allegri? Sono tutti e due bravi allenatori”.

ULTIME NOTIZIE