Parigi, il ricordo dell'arbitro di Francia-Germania: "Momenti di grande incertezza"

Parigi, il ricordo dell’arbitro di Francia-Germania: “Momenti di grande incertezza”


L’onore ed il piacere di arbitrare una delle classiche del calcio mondiale. Poi il frastuono, e la paura che si trasforma in ansia, e quel Francia-Germania che non dimenticherà mai più. Ma per altri, incredibili motivi.

Il volto di Antonio Mateu Lahoz, arbitro dell’incontro, è l’esempio lampante di come la scelleratezza umana possa distruggere tutto in un solo secondo. Anche il sogno di essere arrivato in uno stadio da 80mila persone, facendo quello che avevi sempre immaginato da ragazzino. Anche la voglia di tornare su quel campo. Anche la presunzione che nulla, in quel preciso momento, possa realmente cambiare. “Non ci siamo accorti di niente finché non è finita la partita”, il ricordo del fischietto spagnolo. Che ha allora aggiunto un particolare su quegli attimi: “Abbiamo vissuto momenti duri e di grande incertezza perché non ci lasciavano uscire dalla stadio. Ora siamo più tranquilli”. Ma segnati per sempre.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl