Verso Empoli-Juve, Giampaolo in conferenza: “Io in bianconero? Non mi ricordo più. Domani possiamo giocarcela, e con questo Saponara…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dalla sala stampa del Castellani, Marco Giampaolo ha tenuto la classica conferenza pre partita. Domani, ad Empoli, arriva la Juventus: non un’avversaria qualsiasi per il tecnico. Nel lontano 2009, gli sfuggì per un pelo…
Ecco alcuni passaggi più significativi.

QUELLA PANCHINA… – “Era il 2009, sono passati quasi 7 anni, non mi ricordo più. Quando non ci si accorda è perché uno dice sì e l’altro dice no… La mia carriera è cambiata, ma non per quell’episodio. Evidentemente ho sbagliato qualcosa…”.

MATCH DIFFICILE – “Ritengo che la partita sia complicata e difficile, la Juve è una bestia che non domi mai. Siamo chiamati ad una gara in salita, ma siamo nelle condizioni di potercela giocare. Loro possono sempre rientrare, è cambiata molto e si è ringiovanita. Ha preso giocatori forti, hanno tutti i numeri per rientrare in corsa”.

SU SAPONARA – “Secondo me potrebbe tornare in una grande squadra, Empoli può rappresentare una consacrazione finale di questo giocatore straordinario e proiettarlo in un panorama internazionale. Riccardo ha le qualità tecniche ed umane per farlo”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI