Juve, ad Empoli per ritrovare la continuità e i gol del centrocampo

Juve, ad Empoli per ritrovare la continuità e i gol del centrocampo


Nel tumultuoso campionato che sta attraversando la Juventus dopo la mezza rivoluzione adoperata in estate per ringiovanire la rosa e dare dunque una continuità di vittoria tramite la programmazione e la crescita dei giovani, balzano agli occhi due dati su tutti in controtendenza con le ultime stagioni bianconere.

I GOL NEL MEZZO – Il centrocampo bianconero negli ultimi anni è sempre stato uno dei punti di maggior forza della squadra: organizzazione, qualità, giocate importanti e soprattutto un apporto decisivo in zona gol, Marchisio, Vidal, Pirlo e Pogba hanno saputo regalato tante gioie ai tifosi. In questa stagione, vuoi per infortuni e cambiamenti tattici, la presenza in area avversaria è diversa. Considerando Cuadrado un attaccante, sono stati solo 4 i gol in campionato messi a referto da centrocampo (1 a testa per Khedira e Lemina, 2 per Pogba ndr.). È accertato che la Juventus faccia fatica a trovare la via del gol anche con gli attaccanti, ma la svolta può arrivare proprio dal mezzo, a partire già dalla trasferta di Empoli.

(DIS)CONTINUITÀ – E poi un altro dato, forse ancora più eclatante: in campionato finora i bianconeri non sono mai riusciti a vincere due match consecutivamente, come detto tra l’altro dallo stesso Allegri nella conferenza stampa pre-Empoli. L’altalena di risultati è abbastanza preoccupante, in trasferta non si vince addirittura dal match contro il Genoa dello scorso 20 settembre, unica vittoria esterna ottenuta finora. Domani sul campo dell’Empoli sarà una prova importante per vari aspetti: vincere significherebbe aumentare fiducia e autostima nei propri mezzi, oltre che ovviamente accorciare il distacco in classifica. Per trovare finalmente quella continuità che è mancata finora.

 

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE