Juve-Siviglia per ritrovare l’Effetto Stadium: tra precedenti storici e l’incubo Deportivo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Mettendo da parte la scaramanzia, Tuttosport, nell’edizione odierna, analizza i precedenti storici casalinghi della Juventus contro squadre spagnoli. E, a leggere le statistiche, le preoccupazioni del Siviglia dovrebbero aumentare, al primo confronto ufficiale con la Juventus: a Torino, infatti, soltanto una squadra spagnola ha battuto in bianconeri in casa, il Deportivo La Coruna nel 2004, Delle Alpi violato con Pandiani e Juventus fuori agli ottavi.

LE STATISTICHE CONTRO LE SPAGNOLE – Ma anche Allegri non può stare tranquillo leggendo le statistiche: perché nelle ultime sette partite di Champions contro una squadra spagnola, la Juventus ha vinto una sola volta, lo scorso anno nella semifinale contro il Real Madrid.

RITROVARE L’EFFETTO STADIUML’effetto Stadium, un po’ perso in questo inizio di stagione (sconfitta contro l’Udinese, pareggi contro Chievo e Frosinone), è chiamato nuovamente a fare la differenza. La Juventus non perde in casa in Europa da nove partite, gli ultimi ad aver battuto i bianconeri sono stati i tedeschi del Bayern nel 2013. La squadra di Allegri, in un periodo non facile, deve ragionare di partita in partita e il vero obiettivo primario ora, come confermato da Patrice Evra dopo la gara contro il Napoli, è registrare la prima vittoria stagionale allo Stadium.

La Juventus nelle ultime 11 gare di Champions ha perso una sola volta, contro il Barcellona nella finale dello scorso anno.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI