Situazione Juve, parla Anastasi: “Allarmismo inutile. La Juve resta la favorita”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’inizio bianconero è più in salita del previsto e dunque col Chievo non ci sarà occasione di sbagliare. Lo storico attaccante bianconero, Pietro Anastasi, analizza in esclusiva per TuttomercatoWeb la situazione della Vecchia Signora.

TROPPO ALLARMISMO – “Non si aspettava nessuno due sconfitte consecutive ad inizio campionato, ma è una cosa che può succedere e secondo me c’è troppo allarmismo. Nelle prime due partite mancava tutto il centrocampo, secondo me ha ragione Allegri quando dice che il campionato della Juventus inizia adesso”.

FATTORE GOL – “I gol arriveranno. E’ un attaccante che mi piace moltissimo, forse ha solo bisogno di adattarsi al calcio italiano e di trovare la miglior condizione fisica. E’ uno che la butta dentro, non mi preoccupa la sua situazione”.

MARCHISIO FONDAMENTALE – “Credo che una volta recuperato il centrocampo titolare torneremo a vedere la solita Juventus. Mancherà un po’ di quella personalità che regalavano Pirlo e Vidal, ma con Pogba e il rientro di Marchisio i bianocneri torneranno a vincere. Marchisio in fondo è uno dei migliori centrocampisti in Italia, è forte e decisivo”.

ANNO DI TRANSIZIONE – “I sei punti di svantaggio non mi preoccupano, credo che la Juventus sia ancora la favorita per lo scudetto. Magari non vincerà con 18 punti di vantaggio, ma sicuramente arriverà fino in fondo con Roma, Inter, Napoli e Milan”.