Giovinco sulla Juve: "Avvio strano ma alla lunga verranno fuori i valori. L'organico è ancora competitivo"

Giovinco sulla Juve: “Avvio strano ma alla lunga verranno fuori i valori. L’organico è ancora competitivo”


Sebastian Giovinco, ex calciatore di Empoli, Parma e Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky durante la sua breve permanenza nel ritiro della nazionale a Coverciano. L’attaccante di Beinasco che ha lasciato il gruppo per un piccolo infortunio ha parlato così del club bianconero: “E’ una situazione veramente strana quella che stanno vivendo: forse nessuno si aspettava un avvio così. I cambi ci sono stati ma a fine ciclo è dura ripartire e trovare il ritmo giusto. Tuttavia credo che la società e l’allenatore operino in totale sintonia e i calciatori sanno bene che bisogna recuperare il terreno perso. Alla lunga usciranno i reali valori, c’è tanto tempo per risalire e di certo si tornerà a lottare” ha spiegato la “formica atomica”.

MLS- Prosegue spendendo qualche parola sul campionato di appartenenza: “Il calcio non è sicuramente organizzato e tatticamente perfetto come quello italiano o europeo. Ci sono tanti spazi per inserirsi  frutto di una diversità di gioco che differenzia i vari tipi di calcio. C’è voglia di proseguire nel progetto e portare il calcio ad alti livelli ma c’è da lavorare ancora tanto. Sto facendo bene e mi diverto, spero di proseguire così” ha concluso.

Simone Di Sano