Juventus, Allegri risponde alle accuse: adesso è caos totale

Juventus, botta e risposta tra il direttore di Tuttosporte Massimiliano Allegri, che risponde a Vaciago tramite il suo avvocato.

Nella serata di ieri è andata in scena la finale di Coppa Italia tra Juventus e Atalanta che ha visto i bianconeri trionfare per 1-0 sulla Dea. Protagonista indiscusso in campo è stato Dusan Vlahovic, che oltre a segnare il gol vittoria ha dimostrato di avere la stoffa per essere l’attaccante di una squadra blasonata come la Juventus. La squadra di Torino ha così alzato per la quindicesima volta nella sua storia la coppa nazionale mettendo a tacere le critiche arrivate dopo le ultime prestazioni in campionato.

A rubare la scena però, è stato il comportamento del tecnico juventino Massimiliano Allegri, che al termine del match è parso infuriato e inquieto con chiunque. Da ciò che è emerso nelle ultime ore, il tecnico bianconero ha avuto più di qualche screzio con il direttore di Tuttosport Guido Vaciagoche in mattinata ha accusato Allegri per aver tenuto, nei confronti del giornalista, un comportamento a dir poco scorretto. Di recente però, tramite il suo avvocato, Allegri ha risposto alle accuse di Vaciago su ciò che è accaduto nel tunnel dello stadio “Olimpico”.

Allegri contro Vaciago: “Nega integralmente” la ricostruzione

Tramite una dichiarazione rilasciata all’ANSA da Paolo Rodella (legale di Allegri) il tecnico della Juventus ha quindi esposto la sua versione dei fatti. L’allenatore livornese infatti “nega integralmente” la ricostruzione dei fatti del direttore di Tuttosport.

Allegri risponde a Vaciago
Allegri risponde a Vaciago tramite il suo legale – (LaPresse) SpazioJ.it

La risposta completa: “Nega integralmente la ricostruzione dei fatti avvenuti nel tunnel dell’Olimpico col direttore di Tuttosport, Guido Vaciago, e precisa che si è trattato semplicemente di un acceso alterco verbale col direttore, dovuto alla concitazione del momento, nel corso del quale entrambi loro si sono vicendevolmente insultati ad alta voce“.

Questa è una risposta che, inevitabilmente, tutti si aspettavano. Ora non ci resta che attendere i nuovi sviluppi, anche per quanto riguarda la questione esonero.

'); }); return; }, add : function(_this){ var _that = jQuery(_this); if (_that.find('p.cpwp-excerpt-text').height()