Allegri-Juve, l’addio non sembra imminente: le ultime

La Juventus è sempre più intenzionata a separarsi dal proprio tecnico, ma una notizia dell’ultima ora potrebbe rallentare l’addio di Allegri

La storia d’amore tra la Juventus e Massimiliano Allegri sembra ormai giunta al capolinea. Se pur l’avventura sembra esser finita, Massimiliano Allegri nella giornata di ieri ha fatto parlare di sé per via di alcuni atteggiamenti durante la finale di Coppa Italia.

Andata in scena ieri sera, Atalanta-Juventus ha decretato la vincitrice della Coppa Italia 2024, con i bianconeri che hanno vinto per 0-1 sui bergamaschi che hanno perso la 5 finale di Coppa consecutiva.

Allo scadere del match Massimiliano Allegri, per via della foga e dell’importanza della partita, si è scagliato a muso duro contro il quarto uomo: il tecnico è stato successivamente espulso, urlando da bordocampo anche nei confronti di Gianluca Rocchi, dirigente arbitrale italiano.

Per via del comportamento assunto, la Juventus nelle ultime ore ha pensato anche all’esonero imminente del proprio tecnico.

Allegri-Juve, non sarà addio già questa sera

La decisione finale del club bianconero, come riporta ANSA, è quella di non esonerare il tecnico questa sera. C’è attesa per capire quando avverrà la separazione tra le parti e se sarà esonero o rescissione consensuale.

Allegri-Juve, si va avanti
Allegri-Juve: nessun esonero nonostante il caso di ieri (lapresse) spazioj.it

La Juventus inoltre, continua a lavorare sul suo possibile successore: a Thiago Motta, come riportato anche da Fabrizio Romano, è stato offerto un contratto di tre anni e il tecnico prenderà presto una decisione in merito al proprio futuro.

Il tecnico del Bologna è molto attratto dalla Juventus, ma dovrà decidere se condurre il proprio club anche in Champions League, obiettivo storico raggiunto nella scorsa giornata di campionato.

Impostazioni privacy