Mercato Juve, top player in partenza: piace in Premier

Il mercato della Juventus sta per entrare nel vivo. Arriva il retroscena su un top della rosa di Max Allegri.

La Juventus si prepara per affrontare un’estate incandescente. Le ultime contestazioni della Curva Sud riguardo il possibile addio di Allegri stanno facendo molta pressione sulla società. Giuntoli dovrà saper navigare un ambiente pronto a esplodere da un momento all’altro, dando alla società la migliore possibilità di lottare per lo Scudetto. Il Ds bianconero affila i coltelli in vista del mercato.

La Vecchia Signora sta ragionando sugli obiettivi da perseguire. Su tutti, per ora, sembra esserci Teun Koopmeiners. Il “tuttocampista” della Dea ha parecchi estimatori ma la Juve sembra in pole position per assicurarsi i sui talenti. Giuntoli segue anche il gioiello del Genoa Albert Gudmundsson e sarà duello con l’Inter in estate. La società sarà chiamata a scelte importanti, come per esempio il riscatto di Carlos Alcaraz. Il riscatto del giovane è fissato a 50 milioni circa, cifra molto importante e che alla Continassa non sono sicuri valga. Non solo giocatori in entrata però, l’ultima indiscrezione è che in Premier sono pronti a fare follie per una delle certezze di Allegri.

Mercato Juventus: lo United ci prova

Il Manchester United ha abituato a spese folli. Dai 52 milioni per Onana la scorsa estate, passando per gli 87 milioni spesi per Maguire. Come noto da qualche mese, i Red Devils sono sulle tracce di Gleison Bremer. La Juve punta a fare una grossa plusvalenza per poter reinvestire sulle operazioni in entrata. Gli inglesi, al momento, mettono sul piatto 60 milioni di euro, ma i bianconeri vorrebbero far lievitare quest’offerta a 70. Nell’affare che ha portato Bremer alla Continassa infatti c’è una clausola che garantisce al Torino il 10% sulla rivendita del giocatore.

Bremer obiettivo United
Il difensore brasiliano piace alla United: gli inglesi sono pronti a fare follie (LaPresse) – spazioj.it

In sostanza, alla Juve serve incassare di più per aumentare il suo ricavato. Vendere il brasiliano a 70 milioni significherebbe intascarne 63, senza contare eventuali bonus. Giuntoli e la società stanno valutando l’operazione. Bremer è un perno importante della difesa di Allegri ma l’eventuale arrivo di Thiago Motta potrebbe sparigliare le carte in tavola. Tra le altre cose, la Vecchia Signora valuta la possibilità di inserire nell’affare Mason Greenwood. L’esterno in prestito al Getafe non sembra rientrare nei progetti dei Red Devils.

I contatti tra le società ci sono già probabilmente stati ma solo in estate la trattativa entrerà nel vivo. Dopo un primo anno di ambientamento, la Juventus sta per entrare ufficialmente nell’era Giuntoli e un tesoretto del genere potrebbe far comodo.

Impostazioni privacy