Rabiot-Juve, la novità lato rinnovo: svelata la volontà del francese

Proseguono i contatti tra la dirigenza bianconera e il centrocampista francese in scadenza al termine di questa stagione. Svelata la volontà del francese.

La stagione della Juventus si avvia lentamente alla conclusione tra obiettivi mancati e rivoluzioni più o meno auspicabili per la prossima annata.
La dirigenza bianconera sta da tempo dedicando attenzione alla questione rinnovi: quello di Allegri, il condottiero ritornato in patria per ripetere i successi della prima esperienza, appare molto lontano e con ogni probabilità il tecnico è destinato a salutare, nonostante il suo contratto scada nel 2025.

Diversi invece i giocatori il cui contratto è in scadenza tra pochi mesi: da Rugani, che ha accettato di ridurre il suo stipendio attuale di 2.8 milioni a stagione pur di rimanere in bianconero ad Alex Sandro che invece dopo ben nove stagioni in bianconero, più o meno positive, lascerà Torino e con ogni probabilità l’Italia.

Da delineare la situazione legata al rinnovo più importante, quello del francese Adrien Rabiot. Una trattativa che va ormai avanti da tempo e che nelle prossime settimane è destinata ad avere dei risvolti importanti.

Rabiot, garanzie per restare in bianconero

Il classe 1994 ha pretendenti in tutta Europa, soprattutto in Inghilterra dove Manchester United e Newcastle sarebbero pronte ad offrirgli un ingaggio superiore agli attuali 7 milioni annui.

La Juventus è da mesi a lavoro per tentare di convincere il francese a sposare il progetto bianconero e Rabiot sembrerebbe disposto a valutare l’offerta rinnovo soltanto se il club si dimostrerà chiaro sul futuro a breve termine della squadra. Il centrocampista vorrebbe una rosa competitiva per tornare a vincere e vorrebbe chiarezza circa il rinnovo o meno di Allegri e il futuro allenatore.

Rabiot, per restare a Torino richieste garanzie al club
Il francese vuole garanzie sulla Juventus che sarà (lapresse) SpazioJ

Gli ultimi tentativi con la mamma-agente, la signora Veronique, non sono andati a buon fine e il francese, autore di 4 gol e 3 assist in stagione, nelle ultime uscite è apparso in calo e assente dalla manovra della squadra di Allegri.

Proprio il tecnico livornese era stato determinante, un anno fa, nella scelta di Rabiot di rimanere in bianconero: è da sempre un feticcio di Allegri capace, nella scorsa stagione, di portarlo ad esprimersi con una continuità fuori dal normale.
Il francese aveva concluso la stagione con 11 gol e 6 assist e sulle ali dell’entusiasmo aveva deciso di prolungare il suo accordo con la Juventus per un altra stagione, nonostante l’assenza dalle coppe europee.

Impostazioni privacy