Lazio-Juve, flop annunciato: notizia a sorpresa

Fra due giorni si disputerà la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Lazio e Juventus. Una notizia però ha spiazzato le due società

Lazio-Juventus, sfida valevole per l’accesso alla finale di Coppa Italia, si presenta sulla carta come un match dalle grandi occasioni. La conquista del trofeo potrebbe essere infatti un modo per riscattare una stagione non particolarmente positiva da parte di entrambe le squadre.

La gara d’andata giocata all’Allianz Stadium è terminata 2-0 con le reti di Chiesa e Vlahovic. I tifosi hanno battezzato la partita come una delle migliori prestazioni di quest’anno della Vecchia Signora. Dall’altro lato la squadra di Tudor proverà a ribaltare le sorti del match davanti ai propri tifosi, sfruttando l’entusiasmo delle due vittorie consecutive in campionato contro Salernitana e Genoa.

Gli ingredienti per assistere a uno spettacolo calcistico sembrano esserci tutti. Dai botteghini però non giungono buone notizie, soprattutto per la dirigenza biancoceleste. Il numero di spettatori paganti disposti ad assistere al match rischia di essere molto ristretto.

Lazio-Juve, flop sul numero degli spettatori: venduti soltanto 35mila biglietti

Nonostante la rilevanza dell’incontro, a due giorni dalla partita sono soltanto 35mila i biglietti venduti dai botteghini su un totale di più di 70mila posti a sedere. La particolarità è che 10mila di questi, sono stati acquistati da tifosi bianconeri nel settore ospite.

Su queste statistiche ha senza alcun dubbio influito il risultato d’andata. Molti dei sostenitori laziali probabilmente sono rimasti delusi dallo svantaggio di due reti e difficilmente credono in una rimonta. I supporters ospiti , invece, giungeranno in massa allo stadio Olimpico con la concreta possibilità di vedere festeggiare la propria squadra per l’accesso alla finalissima.

Flop sui biglietti venduti per Lazio-Juve
Flop sui biglietti venduti per Lazio-Juve (LaPresse), spazioj.it

Nonostante il poco seguito dei tifosi, Igor Tudor nel post-partita della vittoria contro il Genoa avrebbe provato a caricare ulteriormente i suoi calciatori. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport,  l’allenatore croato sta facendo leva su un concetto: trasmettere il suo desiderio di provare a vincere un trofeo a poche settimane dal suo arrivo nella capitale.

Non sarà dunque un’impresa scontata per Max Allegri costretto anche a fare a meno di Moise Kean per infortunio e Federico Gatti per squalifica. Con ogni probabilità il ruolo di braccetto destro nella linea difensiva accanto a Bremer e Danilo sarà occupato da Daniele Rugani, uomo di fiducia del tecnico livornese.

Impostazioni privacy