“Da rigore”, il commento dell’ex arbitro non lascia dubbi: tifosi infuriati

L’ex arbitro non ha nessun dubbio: è mancato un rigore alla Juve nella sfida di ieri sera a Cagliari. Tifosi infuriati per il penalty non assegnato.

I supporters della Juve sono furiosi dopo il rigore non concesso ai bianconeri: a confermare lo sbaglio arriva anche l’ex arbitro. Cagliari-Juve di ieri sera è stata una gara amara per la Vecchia Signora che non è riuscita a prendersi i tre punti. Secondo pareggio consecutivo dopo lo 0-0 quasi privo di emozioni nel derby contro il Torino. A Cagliari un 2-2 che serve a poco ai fini della classifica sia per allontanare il quarto posto occupato dal Bologna (-5 con una partita in meno) sia per provare a riprendersi la seconda posizione del Milan.

La Juve, inoltre, ha ottenuto il pareggio con una rimonta dal 2-0 al 2-2. I sardi hanno ottenuto il doppio vantaggio nel primo tempo grazie a due rigori concessi dall’arbitro Piccinini e realizzati prima da Gaetano e poi da Mina. Nella ripresa c’è stata la risposta dei bianconeri: Vlahovic ha accorciato le distanze con un gol su calcio di punizione mentre il pari è arrivato con un’autorete del difensore del Cagliari Dossena. La Juve, però, nel primo tempo ha reclamato un calcio di rigore che il direttore di gara non ha concesso. Al riguardo, a fine gara arriva il commento di un ex arbitro che ha parlato di fallo da rigore.

Rigore non dato alla Juve: Calvarese critica la scelta dell’arbitro

L’ex arbitro Calvarese, come riportato su TuttoSport, ha commentato l’arbitraggio di Marco Piccinini nella gara di ieri tra Cagliari e Juve. Secondo l’ex direttore di gara manca un calcio di rigore per la Juventus nel contatto tra Yerry Mina e Carlos Alcaraz. Il difensore sardo, infatti, avrebbe dato una gomitata sul viso del bianconero facendogli perdere sangue dal naso prima di intercettare il pallone. Per Calvarese era un fallo e, di conseguenza, doveva essere assegnato il penalty alla Juve.

Secondo Calvarese c'era rigore per la Juve
Per l’ex arbitro Calvarese c’era rigore sull’intervento di Yerry Mina su Alcaraz (LaPresse) SpazioJ

Calvarese, in seguito, ha analizzato anche i due rigori dati al Cagliari. Il primo è stato assegnato dopo un tocco di mano di Bremer sul colpo di testa di Dossena. Secondo l’ex arbitro, anche se il difensore della Juve era completamente girato di spalle e non vede partire il pallone il penalty è da concedere perché il braccio era alto e in una posizione innaturale.

Per quanto riguarda il secondo tiro dagli 11 metri per il Cagliari non ci sono dubbi: l’intervento di Szczesny su Lovumbo è da fallo e ammonizione. Rigore netto e assegnato correttamente.

Impostazioni privacy