Mercato Juve – tempo di rinnovi: due titolari in bilico?

La Juve si prepara al match di andata di Coppa Italia in onda stasera contro la Lazio all’Allianz Stadium, mentre la sua dirigenza medita sui prossimi rinnovi da discutere. È tempo di aria nuova?

Juventus e Lazio si affronteranno fra poco meno di due ore a distanza di soli due giorni dall’ultima partita di campionato, che ha visto i Biancocelesti superare per 1-0 gli ospiti all’Olimpico. Una partita persa allo scadere dei minuti di gioco e che ha confermato lo stato di crisi dei Bianconeri.

Sarà importante stasera, dunque, dare un segnale forte davanti ai propri tifosi. I giocatori sono chiamati a riscattare i due mesi bui per cercare di conquistare l’unico trofeo rimasto che darebbe un pò di luce ad un’annata iniziata in splendida forma.

Se, però, la squadra e l’allenatore pensano a quanto ancora c’è da fare in campo prima della fine della stagione, la dirigenza pensa già alla prossima e a chi meriterà rinnovata fiducia, mantenendo il suo posto nella rosa 2024/2025 della Vecchia Signora. Tanti i rinnovi sulla bocca di Giuntoli &co, pochi quelli che probabilmente andranno a buon fine. Due, in particolare, preoccupano i tifosi bianconeri.

Juve, amore al capolinea per i due big?

È tempo di programmare il futuro in casa Juve. Questo significa non solo pensare ai volti nuovi che potranno rafforzare la squadra dandole tutte quelle caratteristiche che quest’anno sono state assenti.

Ma significa anche – e soprattutto – pensare a come gestire i rinnovi dei giocatori già in rosa. Perché a far riflettere sono, in particolare, i casi di Adrien Rabiot e di Weston McKennie, i due titolari del centrocampo bianconero.

Mercato Juve – tempo di rinnovi: due titolari in bilico?
Adrien Rabiot lontano dalla Juve? Il punto sul suo rinnovo – e quello di Weston McKennie -(LaPresse)- SpazioJ.it

Per quanto riguarda la situazione del francese, secondo la Gazzetta l’ex PSG ha rinviato ogni discorso sul rinnovo a fine stagione, quando ad aiutarlo nella scelta sul suo futuro sarà anche il posizionamento in classifica della squadra. Per il momento potrebbe succedere di tutto, come ha dimostrato il mercato scorso, con la sua permanenza a sorpresa.

Secondo la Gazzetta dello Sport, per il centrocampista americano, autore sino ad ora di un campionato quasi perfetto, si respira aria di rinnovo. Il contratto, in scadenza nel 2025, dovrebbe essere nei prossimi mesi rinnovato – secondo la volontà della società torinese. Ma, anche in questo caso, nessun passo in avanti è stato registrato.

A McKennie non dispiace l’ambiente bianconero, nel quale pare si sia reintegrato ancora meglio della sua prima stagione, ma non gli dispiacerebbe neppure un ritorno in Premier League, campionato dove non ha tuttavia brillato.

Si attendono importanti sviluppi nei prossimi mesi.

Impostazioni privacy