Juventus, il dato è impietoso: mai successo in Serie A

Continua il momento disastroso in casa Juventus, con l’ennesimo record negativo che certifica la situazione bianconera.

Una situazione che dovrebbe far scalpore ma che sembra diventata abituale: la Juventus non sa più vincere. Dopo un girone d’andata probabilmente al di sopra delle proprie potenzialità, i bianconeri sono crollati in questa seconda parte di stagione. I numeri registrati dalla Vecchia Signora nel nuovo anno sono disastrosi, con la sconfitta nel Derby d’Italia ed il conseguente addio alla corsa Scudetto che sembrano aver polverizzato qualsiasi certezza. Sono solamente 7 i punti guadagnati dalla Juventus nelle ultime 9 partite, con solamente tre squadre in Serie A che hanno fatto peggio in questo lasso di tempo. Nonostante una proposta di gioco non di alto livello, quello che la squadra di Massimiliano Allegri aveva fatto vedere nella prima parte di stagione aveva comunque convinto.

La voglia di vincere, lottando fino all’ultimo secondo, era la qualità maggiore di questo gruppo, che, anche grazie ad un’ottima fase difensiva, riusciva a portare a casa risultati importanti anche creando poco. Tutto quello che ha alimentato i bianconeri nella rincorsa all’Inter sembra essere svanito, con tutti i problemi nascosti dai buoni risultati che sono pian piano venuti a galla. Allegri sembra aver perso la sua squadra sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista mentale, con giocatori che sembrano svuotati e che non sanno dove trovare la forza per ripartire. Un dato emerso dopo quest’ultima giornata riassume in maniera sintetica e perfetta il momento della Juventus.

Juventus, mai così male nella storia della Serie A con tre punti a vittoria

Tutti possiamo avere punti di vista diversi quando parliamo di calcio ma davanti ai numeri bisogna fare un passo indietro. Il dato emerso dopo il match perso contro la Lazio spiega alla perfezione il momento della Juventus, rendendo impietosa qualsiasi analisi si provi a fare: per la prima volta nella storia della Serie A nell’epoca dei tre punti a vittoria (ovvero dal 1994 ad oggi), dopo 30 giornate la Juventus si trova a 20 punti di distacco dalla squadra che occupa il primo posto in classifica. Per trovare una situazione peggiore per quanto riguarda la Vecchia signora, bisogna addirittura tornare alla stagione 1988-89, quando, nell’era dei due punti a vittoria, i bianconeri si trovavano addirittura a 25 punti dalla vetta, anche in quel caso occupata dall’Inter.

Dato impietoso sulla Juventus in Serie A: non era mai successo
Dato impietoso Juventus Serie A – LaPresse – spazioj.it

Una situazione, quella attuale, che sembra poter solamente peggiorare, con addirittura il rischio di non qualificarsi alla prossima Champions League. Evenienza che, se si concretizzasse, oltre ad essere drammatica avrebbe dell’incredibile: dopo essere stati a ben 19 lunghezze di distanza dal quinto posto in classifica, i bianconeri si trovano adesso con solamente 7 punti di vantaggio dalla quinta posizione, che diventerebbero 6 in caso di vittoria dell’Atalanta nel match da recuperare contro la Fiorentina. Al termine della stagione ci saranno grandi cambiamenti, con Allegri che molto probabilmente non siederà più sulla panchina della Juventus. Già nel match di stasera di Coppa Italia, però, la dirigenza del club torinese si aspetta una scossa e, in caso di ennesimo passo falso, potrebbe valutare il cambio di guida tecnica prima del termine della stagione.

Impostazioni privacy