Mondiale per Club, problemi per la Juve: allarme verso il 2025

La Juve si è ufficialmente qualificata per il Mondiale per Club, ma nelle ultime ore è venuto fuori un problema in vista del 2025

Per la Juventus è importante ritornare a vincere. Con l’inizio del 2024, infatti, la squadra di Allegri ha perso diversi punti in classifica nonostante  comunque sia al terzo posto con cinquantotto punti, uno in meno dal secondo e con una distanza di diciassette punti dal primo posto.

In programma per la ventinovesima giornata di Serie A, la Juve dovrà sfidare in casa a Torino il Genoa domani diciassette marzo alle ore 12.30. La squadra del Grifone, in dodicesima posizione con 33 punti, arriverà all’Allianz Stadium dopo aver perso le ultime due partite di campionato, mentre i bianconeri con un pareggio e una partita persa.

Problemi per la Juve in vista del Mondiale per club

Con l’uscita del Napoli dalla Champions League grazie alla vittoria del Barcellona, la Juventus si è qualificata per il Mondiale per Club che andrà in scena nell’estate del 2025. Nelle ultime ore, però, il Corriere dello Sport ha riportato che la competizione potrebbe essere a rischio per alcuni elementi della Juventus

Novità sul Mondiale per Club per la Juventus
Nella Foto: Federico Chiesa (LaPresse)- spazioj.it

La Vecchia Signora rischia di avere alcuni problemi per il Mondiale per club in quanto ci sono giocatori che hanno il contratto in scadenza al 30 giugno 2025 e quindi, a meno di proroghe della Fifa, qualcuno si ritroverebbe fuori dalla copertura contrattuale.

I bianconeri che hanno questo contratto sono in tutto nove ovvero Szczesny, Danilo, Chiesa, McKennie, Iling-Junior, Kean, Perin, Pinsoglio e De Sciglio, quasi una squadra. In più non bisogna dimenticare che anche l’allenatore Massimiliano Allegri ha il contratto in scadenza nel trenta giugno 2025.

Tra i giocatori citati, il caso più delicato è quello su Federico Chiesa. Tra la società e l’entourage del giocatore italiano il confronto per l’eventuale rinnovo è già in corso da tempo. Questo perché, la Juventus voleva evitare il rischio di perdere il giocatore a parametro zero l’anno prossimo, ma ad oggi le prime discussioni non hanno portato a sviluppi positivi.

In più è presente anche un altro caso significativo ed è quello di Szczesny. Con il portiere si sta ragionando sulla possibilità di rinnovo spalmando l’ingaggio di 6,5 milioni su più stagioni.

Inoltre, non è secondario il possibile rinnovo di Mckennie che è la sorpresa della stagione e quello del capitano bianconero Danilo, dove bisogna tener in considerazione il difensore sarà sulla soglia dei 34 anni.

Impostazioni privacy