Juve, retroscena clamoroso: c’era l’accordo per il giocatore

Juventus, spunta oggi un retroscena su un trasferimento saltato anni fa: c’era l’accordo tra le due squadre.

Stagione fin qui difficile per la Juventus. Infatti i bianconeri, dopo un’ottimo girone d’andata nel quale stavano riuscendo a tenere testa all’Inter capolista, sono incappati in un pessimo periodo di forma che li ha visti portare a casa solamente 6 punti nelle ultime 7 giornate di Serie A, vincendo contro il Frosinone e pareggiando con Empoli, Hellas Verona ed Atalanta.

Non stanno mancando le critiche a giocatori e staff, con Massimiliano Allegri, tecnico dei bianconeri, sempre più argomento di discussione riguardo il suo futuro sulla panchina della Juventus. Tra i vari sostituiti spunta il nome di Thiago Motta, allenatore del Bologna protagonista di una stagione sorprendente che vede i rossoblù al quarto posto in classifica, che significherebbe Champions League.

La società bianconera ha già iniziato a muoversi in vista del mercato estivo, per il quale punta a rinforzare la rosa. In particolare i reparti più bisognosi di modifiche sono il centrocampo, che, dopo le squalifiche di Pogba e Fagioli, si è dimostrato in questa stagione il punto debole della Vecchia Signora e la difesa, che a giugno saluterà Alex Sandro. Spunta però un retroscena riguardo un tormentone del passato riguardo al mercato bianconero: riguarda Domenico Berardi.

Berardi-Juve, retroscena clamoroso

Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, a Radio TV Lega Serie A, ha svelato un retroscena sul possibile trasferimento di Domenica Berardi, attaccante classe ’94 del Sassuolo, alla Juventus qualche anno fa.

Juventus, retroscena clamoroso.
Domenico Berardi, attaccante classe ’94 del Sassuolo, qualche anno fa vicinissimo alla Juventus. (Ansa foto) nuovevoci.it

Il dirigente ha parlato di un accordo trovato con i bianconeri per la cessione del giocatore, poi saltato a causa della decisione dell’italiano di rimanere a in Emilia Romagna.  “Quando c’era Marotta alla Juventus, avevamo trovato un accordo per cedere Berardi, ma poi il giocatore fece una scelta diversa. Non fu una rinuncia ai bianconeri, ma la volontà di restare al Sassuolo“.

Scelta che ha sicuramente influenzato moltissimo la carriera dell’italiano, ormai bandiera dei neroverdi, con i quali ha giocato 370 partite, segnando 142 gol e fornendo 94 assist ai propri compagni. Sono anni che Berardi è accostato ai bianconeri, e chissà se la prossima estate sarà quella decisiva per l’addio dell’attaccante al Sassuolo, attualmente diciannovesimo in classifica, per poter fare finalmente il grande salto. Da vedere se però possa concretizzarsi una mossa del genere adesso: l’attaccante starà infatti fuori a lungo per la lesione al tendine d’Achille patita contro l’Hellas Verona, che lo costringerà a saltare anche l’Europeo.

Impostazioni privacy