È successo in Juve-Atalanta: segnale di mercato da Allegri?

Messo già in archivio il pareggio contro l’Atalanta, la Juve si concentra per il match contro il Genoa. Nel frattempo Allegri comincia a studiare la prossima formazione, che nelle ultime due partite ha visto un grande assente.

Non la Juve più brillante del campionato, di certo non la Juve a cui i tifosi erano stati quest’anno abituati. I Bianconeri sembrano non riconoscersi più in quanto fatto fino ad un mese e mezzo fa. E l’ennesimo pareggio arrivato oggi ne è la conferma.

Sin dall’inizio di questa stagione, sembrava che la forza del gruppo fosse quella di aver trovato continuità sia nei risultati che negli uomini a disposizione del tecnico bianconero, viste le assenze forzate che si sono mostrate subito a Massimiliano Allegri.

E proprio a causa delle assenze, la dirigenza della Vecchia Signora si è presto messa a lavoro per individuare nuove forze che, a partire dai mesi estivi, sono candidate a rinforzare la squadra. Accanto agli arrivi, però, saranno necessarie anche delle partenze, con una che sembra ormai essere suggerita dalle mosse del tecnico livornese.

Juve, già tempo di mercato: spunta l’indizio

Giunto nell’agosto 2022, Filip Kostic si è guadagnato a buon diritto un posto nelle gerarchie di Massimiliano Allegri nel corso del suo primo anno alla Juve. Posto che oggi sembra non essere più una garanzia: seconda partita consecutiva, infatti, senza il suo ingresso in campo. A lui oggi è stato preferito Alex Sandro, che ha preso parte al match dall’82esimo minuto.

È successo in Juve-Atalanta: segnale di mercato da Allegri?
Kostic e l’assenza nelle ultime due partite della Juve: è rottura definitiva? -(ANSA)- SpazioJ.it

Statistiche a confronto: il centrocampista serbo, nel corso della stagione 2022/2023, ha totalizzato ben 54 presenze fra Campionato, Champions League, Europa League e Coppa Italia. È andato a segno per 3 volte – solo in Serie A –, riuscendo però a confezionare 11 preziosi assist totali.

Un rendimento che ha lasciato soddisfatti i tifosi bianconeri, convinti di aver trovato un nuovo pilastro su cui reggere il centrocampo della squadra, reparto oggi non troppo in forma, nonostante l’età non proprio bassissima del serbo.

Ma con l’avvio della nuova annata, le statistiche sembrano essere decisamente cambiate. Così come il rendimento del giocatore, lontano dall’essere quel ‘treno’ a cui il popolo bianconero lo aveva paragonato. Per lui solo 25 presenze totali sino ad ora, e 4 assist.

Da tempo circolano diverse voci di mercato che vedono il numero 17 della Vecchia Signora sempre più lontano da Torino. E la scelta tattica di Allegri potrebbe essere la spia di una scelta che la dirigenza ha già preso: in estate sarà fine all’avventura di Kostic alla Juventus, nonostante un contratto ancora non in scadenza.

Impostazioni privacy