Juve, assalto alla sorpresa della Serie A: sfida all’Inter

Sarà un’estate di molti cambiamenti in casa Juve, Giuntoli punta a una delle maggiori sorprese degli ultimi due anni: è duello con l’Inter.

In casa bianconera hanno vissuto una stagione di grandi alti e bassi, arrivati tutti nell’ultimo mese e mezzo di stagione, e si preparano ad affrontare una finestra di mercato estivo assai concitata. Dopo aver confermato Max Allegri dopo la scorsa stagione, ad oggi il futuro del tecnico è incerto e, tra un paio di mesi, quando se ne saprà di più, Giuntoli potrà preparare con più certezza i colpi da mettere a segno tra giugno e agosto prossimo.

Nel frattempo le indiscrezioni che escono sono molte, anche grazie agli avvistamenti degli scout bianconeri che vanno a osservare più da vicino i profili che la dirigenza valuta come obiettivi di mercato. Saranno decisivi questi ultimi mesi di stagione per capire come la Juve vorrà muoversi in vista della prossima stagione. Alcaraz sarà osservato speciale, ma anche i giovani in prestito come Huijsen e Soulè che torneranno a Torino a luglio e su cui la dirigenza valuterà se tenere oppure usarli per fare plusvalenza e reinvestire in giocatori già affermati nel nostro campionato come Koopmeiners, obiettivo dichiarato da ormai qualche mese. Oltre ai giocatori di movimento, potrebbe esserci anche un cambio in porta.

Juve, sfida per Di Gregorio

Il portiere polacco sta disputando la settima stagione con la maglia bianconera ed è in scadenza di contratto nel 2025. Il nodo della questione riguarda l’ingaggio dell’ex Arsenal e Roma, Szczesny infatti percepisce dalla Juve un ingaggio netto che si aggira sui 6.5 milioni a stagione, cifra che lo colloca tra i giocatori più pagati della squadra e del nostro campionato. Tra i portieri è, per distacco, il più pagato del campionato; secondo Sommer con i suoi 4 milioni a stagione, terzo Maignan a “soli” 2.8 milioni. La Juve dovrà capire se Tek sarà disposto ad abbassarsi l’ingaggio per rimanere a Torino e, nel frattempo, la dirigenza ha individuato l’erede del polacco.

Juve su Di Gregorio
La Juve punta a Di Gregorio come erede di Szszesny (ANSA) – spazioj.it

Da quando il Monza salì in Serie A due stagione fa, Michele Di Gregorio è forse la sorpresa più grande della Serie A: il 26enne infatti è in pianta stabile tra i portieri migliori del nostro campionato per il rendimento tra i pali mostrato sino ad oggi. A suon di parate ha attirato su di sé gli occhi di Juventus e Inter: entrambe sono alla ricerca di un profilo a cui consegnare le chiavi della porta per molti anni. Rivali sul campo e fuori, si prospetta un’estate infuocata per i portieri, con le due big che puntano con insistenza al portiere del Monza.

Impostazioni privacy