Futuro Pogba, la Juve ha preso una decisione: tifosi spiazzati

La Juventus ha deciso quale sarà il futuro del calciatore francese, squalificato per 4 anni dopo le accuse di doping.

Nella giornata di ieri è arrivata l’ufficialità della squalifica per uso di sostanze dopanti per il centrocampista bianconero Paul Pogba: il Tribunale Nazionale Antidoping si è pronunciato squalificando il francese per 4 anni. Una pena molto pesante che non si era mai vista fino a questo momento nel mondo del calcio e di fronte alla quale Pogba si è detto scioccato e contrariato. Infatti il Polpo ha subito affermato di volersi appellare al Tribunale Arbitrale dello Sport e seguire l’iter processuale che potrà diminuire o, nel peggiore dei casi, confermare la squalifica. Nel frattempo, la Juventus ha preso una decisione per quanto riguarda il futuro del centrocampista francese.

Juve, il futuro di Pogba

Secondo TuttoSport la Juventus ha deciso di aspettare la sentenza definitiva del Tas di Losanna. Il calciatore avrà a disposizione 30 giorni per presentare il ricorso e poi dovrà aspettare il verdetto del Tribunale Federale Svizzero. Solo a quel punto la società bianconera deciderà se interrompere o meno i rapporti con Paul Pogba. Nel mentre il francese sta percependo il minimo sindacale, ovvero 2 mila euro netti al mese, e si sta allenando per conto proprio, dato il mancato permesso di accedere alle strutture della Continassa.

La storia di Pogba con la maglia bianconera è iniziato nel 2012 quando era arrivato a parametro zero dal Manchester United. Nelle quattro stagioni successive era entrato nel cuore di tutti i tifosi, illuminando con giocate spettacolari e prestazioni di altissimo livello. Durante quegli anni aveva collezionato 124 presenze in Serie A, facendo registrare 28 gol e 28 assist tanti dei quali decisivi. Nella stagione 2016/2017 lo United si era ripresentato alla porta della Juventus offrendo 105 milioni di euro, cifra record che inevitabilmente aveva riportato Pogba in Inghilterra.

Decisione della Juve sul futuro di Pogba
Juve, la risposta di Pogba alla squalifica (ANSA) SpazioJ.it

In Premier League ha continuato a stupire i tifosi con grandi giocate, senza però raggiungere il livello di quando indossava la maglia bianconera. Ha segnato 29 gol e fornito 41 assist in 154 presenze in sei anni in Inghilterra. Nel 2022/2023 il grande ritorno alla Juventus che, però, non è andato come tutti si aspettavano: prima i tanti infortuni che lo hanno tenuto lontano dal terreno di gioco della Serie A e soprattutto dal mondiale in Qatar e poi la scioccante squalifica per doping.

In attesa del ricorso del calciatore francese e della successiva sentenza definitiva del Tas di Losanna, Pogba è pronto a compiere 31 anni e, se la squalifica dovesse essere confermata, potrà tornare a giocare quando di anni ne avrà 35 anni. Dunque la fine della sua carriera potrebbe essere dietro l’angolo. Chissà se l’appello che presenterà al Tribunale Svizzero sarà considerato valido per uno sconto della pena e quindi chissà se rivedremo il Polpo giocare a calcio ancora una volta.

Impostazioni privacy