Vlahovic diffidato, out contro il Frosinone? Allegri non lascia dubbi

Parla in conferenza stampa Massimiliano Allegri e non lascia dubbi sul caso Vlahovic, diffidato, in vista del lunch match di domani.

Alla vigilia di Frosinone-Juventus, Massimiliano Allegri appare deciso e determinato a ritrovare la vittoria in campionato che manca da ormai un mese. Per i tre punti dobbiamo tornare infatti al 21 gennaio, a Lecce, dove i bianconeri si imposero per 0-3.

Da lì la caduta libera, prima col pareggio casalingo contro l’Empoli, poi con la sconfitta di Milano contro l’Inter, che ha spento, forse, ogni sogno di gloria.

La notizia più importante è la formazione e la decisione su Dusan Vlahovic. Il serbo, diffidato, era in forte dubbio in settimana, ma in conferenza stampa l’allenatore toscano allontana ogni dubbio.

Allegri lancia Vlahovic: “Domani la formazione migliore”

Di seguito l’annuncio di Allegri:

La conferenza di Allegri
Le parole di Allegri (SCREENSHOT) spazioj.it

“Domani scenderà in campo la formazione migliore, Dusan ci sarà”.

Nonostante il rischio ammonizione dunque, Vlahovic dovrebbe partire dal primo minuto, con l’obiettivo di tirare fuori la Juventus da questo delicato periodo di stagione. I bianconeri vincendo salirebbero a quota 57 punti in classifica, a -6 dall’Inter che a quel punto avrà due partite in meno.

Nonostante fino a poche settimane fa, i bianconeri sembravano gli unici in grado di mettere i bastoni fra le ruote ai nerazzurri, Max Allegri ribadisce quanto sia importante in questo momento, blindare la qualificazione in Champions League con Atalanta, Bologna, Roma e Lazio in grande rispolvero.

Non finiscono qui le novità, il tecnico toscano inoltre annuncia un grande cambiamento per quanto riguarda il reparto offensivo. “Lavoreremo per schierare il tridente d’attacco Yildiz, Vlahovic, Chiesa, ma prima dobbiamo riuscire a subire meno gol.” Si potrebbe ritornare quindi, ad un tridente offensivo in pianta stabile e che lavora coeso con tutti gli altri reparti.

Due novità anche sul fronte Rabiot e Alcaraz. Per il francese il tecnico si lascia andare ad un commento negativo sulla sua prestazione nella trasferta di Verona, al netto del gol e del passaggio chiave fornito a Vlahovic. “Farà molto bene in questi tre mesi finali ne sono certo.”

Su Alcaraz invece, Allegri sottolinea come la tecnica e la sua concretezza offensiva l’abbiano stupito, aprendo ad una sua presenza attiva nella partita di domani.

Sarà quindi molto importante che i bianconeri ritrovino subito un’armonia di gioco, concedendo meno agli avversari in zona gol, mantenendo alto il livello di concentrazione dal primo all’ultimo minuto. I tifosi come sempre non mancheranno nel sostenere i loro colori, ora sta alla squadra dare una scossa positiva.

'); }); return; }, add : function(_this){ var _that = jQuery(_this); if (_that.find('p.cpwp-excerpt-text').height()