Juventus, prove di 433 per Allegri: novità nel tridente offensivo

Max Allegri è al lavoro per impostare la Juve del futuro, ieri nella sessione di allenamento si sono viste cose molto interessanti.

È passato un mese dall’ultima vittoria della Juventus, quello 0-3 di Lecce che aveva mandato i bianconeri momentaneamente a più quattro sull’Inter e aveva fatto sognare i tifosi bianconeri. Da quel 21 di gennaio però le cose non potevano andare peggio. Due punti delle ultime quattro e ora i ragazzi di Max Allegri si trovano a più due sul terzo posto con il primo posto ormai in tasca dei nerazzurri. Nonostante questo clima, ultimamente poco sorridente, ieri in allenamento i bianconeri hanno fatto divertire i tifosi: alla Continassa c’erano circa 400 persone ad assistere alla seduta d’allenamento dei bianconeri.

A fine allenamento, come di consuetudine, il gruppo si è diviso in due squadre e si è giocata una partitella. Immediatamente i presenti sono rimasti stupiti dello schieramento di entrambe le squadre: 4-3-3 da entrambe le parti. In particolare, un paio di giocatori hanno dato segnali incoraggianti. Il primo è Chiesa, andato ieri in gol nella partitella partendo come ala sinistra nel tridente: ruolo che padroneggia e in cui può scatenare tutta la sua potenza fisica.

Un altro che ha dato segnali positivi è stato Alcaraz, il giovane arrivato nel mercato di gennaio si è fatto vedere propositivo nel dialogare con i compagni. La sorpresa più grande è però stata un’altra: se da una parte il tridente era Nonge, Milik e Yildiz; dall’altra vicino al già citato Chiesa c’era ovviamente Vlahovic in mezzo con Cambiaso a completare il tridente.

Cambiaso ala destra con sguardo a Euro 2024?

Fino ad oggi l’ex Bologna si è preso la fascia destra nel 3-5-2 di Allegri facendosi notare per le sue doti da incursore. È un giocatore duttile e ciò ha permesso al tecnico livornese di schierarlo mezzala quando in emergenza per assenze importanti. Il grande passo, un piede educato e la capacità di giocare con i compagni hanno permesso a Cambiaso a giocare vicino alla porta avversaria. Questo ha fatto si che Max Allegri provasse un tridente in allenamento con Cambiaso alto a destra, con meno compiti difensivi e più compiti offensivi.

Cambiaso cambia posizione
Max Allegri fa sognare i tifosi e prova Cambiaso nel tridente offensivo ANSA spazioj.it

Gli juventini sognano, il 4-3-3 vorrebbe dire vedere Chiesa nel suo ruolo naturale insieme a un centroavanti di area come Dusan Vlahovic che, a sua volta, avrebbe tutto il centro dell’attacco per se. Cambiaso sarebbe il partner ideale per i due e permetterebbe alla Juve in fase di non possesso di avere solamente due giocatori molto offensivi con il 24enne che sarebbe a disposizione della squadra per difendere.

A guardare con curiosità la gestione di Allegri c’è sicuramente Luciano Spalletti: un giocatore come Cambiaso che può ricoprire ruoli diversi potrebbe essere interessante ma, soprattutto, utile da avere tra i convocati azzurri di Euro 2024.

Impostazioni privacy