Mercato Juve, il nuovo centrale per Allegri arriva dalla Spagna.

Cristiano Giuntoli e la dirigenza sono alla ricerca di un centrale che possa allungare il reparto difensivo di Max Allegri.

Finito il mercato invernale la Juve è già al lavoro per la prossima sessione estiva ed è attivamente alla ricerca di un difensore di piede mancino che possa giocare nella difesa a 3. Al momento l’unico centrale mancino naturale è Alex Sandro, he però da tempo non è più sui livelli di una volta e ha perso il posto da Danilo, adattato braccetto di sinistra.

I bianconeri sono in un momento molto delicato della stagione, nelle ultime 3 è arrivato solamente un punto, in casa con l’Empoli, con conseguenti sconfitte prima a San Siro nello scontro di vertice e poi la batosta in casa: 0-1 con l’Udinese. Questo filotto di risultati ha risucchiato la Juve verso il terzo posto, il Milan infatti è solamente dietro di un punto. I problemi mostrati dalla squadra sono molti e tra questi c’è chiaramente la necessita di allungare il reparto difensivo con esperienza.

Lunedì sera allo Stadium Danilo era squalificato e al suo posto Allegri ha schierato Alex Sandro come terzo di difesa. Il brasiliano ha ripagato la fiducia del tecnico regalando il goal vittoria a Lautaro Giannetti. Il tecnico livornese aveva parlato così del 33enne brasiliano: “Ha avuto qualche intoppo quest’anno ma è un giocatore importante. Può dare ancora tanto al calcio secondo me. Non è semplice trovare un giocatore come lui”. Se l’allenatore dice cosa buone, il campo dice tutt’altro. Il difensore brasiliano quest’anno ha giocato 11 partite e non si è contraddistinto in maniera particolare per giocate e sicurezza difensiva.

Alla ricerca di un mancino

Allegri predilige la difesa a tre e se Gatti e Bremer sembrano le certezze per il futuro, l’età avanza per Danilo e se quest’anno è ancora su ottimi livelli la Juve deve allungare il reparto se l’anno prossimo giocherà le coppe. Già che si cerca un giocatore da schierare a sinistra se lo si trova mancino è chiaramente un vantaggio. Il primo nome è quindi Riccardo Calafiori, classe 2002 che questa stagione ha stregato Thiago Motta che non può più farne a meno. È giovane, ha grande personalità ma gioca in una difesa a 4, perciò dovrebbe adattarsi al gioco di Max Allegri. Il profilo che da qualche settimana la dirigenza segue da vicino è Reinildo.

Reinildo sta rientrando dall'infortunio
Il 30enne piace molto alla Juve, si monitorano le sue condizioni ANSA spazioj.it

Il mozambicano a febbraio scorso ha subito una rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e in queste ultime settimane si è rivisto sul campo di allenamento con i compagni. Ha un contratto fino al 2025 con gli spagnoli ma la Juve sarebbe interessata a provarci già per quest’estate. Il ragazzo ha mostrato ottime doti fisiche e grande duttilità: può giocare sia come terzo di difesa che come quinto a centrocampo. In più l’Atletico Madrid gioca con la difesa a tre da qualche stagione e sarebbe più facile l’inserimento nella difesa bianconera. Manna è volato in Spagna per monitorare da vicino il suo recupero: sembra che la Juve faccia sul serio.

Impostazioni privacy