Addio Allegri, scelto il successore: allena in Serie A

La Juventus, al secondo posto in classifica di Serie A, attende la decisione di Allegri riguardo il suo futuro.

Sembrano passati anni dal 21 di gennaio, quando la Juve vinceva per 0-3 sul campo del Lecce centrando il diciottesimo risultato utile consecutivo, grazie al quale superava l’Inter in classifica portandosi al comando della Serie A. Da allora il mondo si è rovesciato per il mondo Juve: 1 punto in 3 partite e Inter a +7 con una partita da recuperare. Questo momento negativo ha puntato i riflettori sulle indiscrezioni riguardo il futuro di Max Allegri.

Il tecnico livornese ha un contratto valido fino al 2025 quindi bisogna capire come la società valuta il suo operato in questo secondo percorso alla Juve. Da inizio stagione l’ex allenatore dal Milan ha ripetuto che l’obiettivo della Juventus è arrivare tra le prime quattro per poter giocare la Champions League la prossima stagione e, fino a questo momento, sembra che questo traguardo sia più che a portata di mano: il Bologna quarto è a 11 punti di distanza. Il momento tutt’altro che positivo di bianconeri, culminato con la sconfitta in casa ai danni dell’Udinese, quindicesimo e in piena corsa salvezza, ha acceso gli animi della piazza.

Questo brutto momento la squadra deve essere brava a metterlo alle spalle per non rovinare il cammino incredibile iniziato dalla vittoria per 0-3 proprio a Udine. Prima di questa mini crisi la Juve infatti aveva perso punti solamente in cinque occasioni: nella sconfitta di Sassuolo e nei pareggi con Bologna, Atalanta, Genoa e Inter: per il resto solo vittorie e aspettative della vigilia ampiamente superate. Nonostante ciò Max Allegri fa sempre discutere di se e in casa Juve si chiedono se l’allenatore rimarrà sulla panchina bianconera la prossima stagione.

Allegri lascia la Juve?

Per ora non ci sarebbe nulla di concreto: il tecnico a fine marzo dirà alla dirigenza la decisioni finale riguardo al suo futuro e si inizia a vociferare che potrebbe farsi da parte. Chiaramente la Juve ha chiesto ad Allegri di far sapere le sue intenzioni prima di fine stagione in modo che si abbia tempo per trovare il sostituto ideale. Tra i nomi che circolano per l’eventuale sostituto il più allettante è quello di Thiago Motta.

Thiago Motta tra Bologna e Juve
Thiago Motta piace alla Juve se Allegri dovesse lasciare ANSA spazioj.it

L’ex Inter sta dimostrando di saper fare grandi cose anche su una panchina: il suo Bologna è molto solido in difesa, esprima un bel gioco e soprattutto dimostra di poter stare in campo con qualsiasi squadra su qualsiasi campo, ultimo esempio la partita in Coppa Italia a San Siro in cui gli emiliani sotto 1-0 nel primo supplementare hanno poi eliminato l’Inter per 1-2. Per ora non c’è ancora nessuna trattativa ma chissà che la prossima stagione vedremo una bandiera nerazzurra sulla panchina bianconera.

Impostazioni privacy