Scudetto, Cannavaro avvisa l’Inter: “Chiesa sarà decisivo”

Chiuso il girone d’andata, la Juventus è pronta ad aggirare la boa, continuando a mettere pressione all’Inter. Fabio Cannavaro ha detto la sua sul duello scudetto, avvisando Inzaghi.

È già tempo di bilanci. Al termine del girone d’andata, come di consueto, si analizza quanto avvenuto nelle prime 19 giornate e cosa ci aspetta nelle prossime. La Serie A ha dato probabilmente uno dei primi responsi. Con ogni probabilità, a meno di una clamorosa rimonta del Milan, il duello scudetto riguarderà Juventus Inter.

A detta di molti, i nerazzurri partono in pole position ma la squadra di Allegri ha i propri assi nella manica per dare fastidio agli eterni rivali. Un Pallone d’Oro ha dato il proprio pronostico sulla corsa al tricolore

Duello scudetto, la chiave della Juventus: Cannavaro si espone

Fabio Cannavaro ha concesso una lunga intervista a Tuttosport. Nel corso della chiacchierata, il campione del mondo ha rivelato chi secondo lui potrà rompere gli equilibri a favore della Signora:

“L’uomo che può risultare decisivo nella lotta scudetto, in grado di fare la differenza, è Chiesa. Di gran lunga il miglior giocatore italiano d’oggigiorno. Se è a posto fisicamente, difficile contenerlo. Non ce n’è per gli avversari.

Dichiarazioni di Cannavaro su Chiesa
Cannavaro si espone sulla lotta scudetto (LaPresse) – spazioj.it

Prosegue Cannavaro:

“Federico sa spaccare le partite con i suoi strappi, i suoi sprint brucianti, il cambio di passo, le incursioni devastanti, i suoi gol e i suoi assist. Ma deve essere in forma, al top, non condizionato da problemi o problemini fisici”.

L’ex difensore ha inoltre elogiato Dusan Vlahovic, in netta crescita dopo un periodo complesso:

“Se gliela dai giusta, lui la butta dentro. L’incornata aerea è una sua specialità. Ha un fisico prorompente. Poi succede anche che possa passare un lungo periodo all’asciutto e finire pure in panchina. Ma ora mi sembra ritrovato, in piena fiducia”.

Non mancano le armi giuste alla Juventus, come anche affermato dall’ex numero 5. La coppia Chiesa-Vlahovic può fronteggiare senza problemi un altro duo-meraviglia, formato da Lautaro Martinez Thuram. Se in forma, il 7 e il 9 possono regalare tante gioie al popolo bianconero, che sogna un ritorno al titolo.

 

Impostazioni privacy