“Dopo due anni e mezzo siete contenti”: Juve, che frecciata di Pedullà ad Allegri”

Juve-Napoli ha dimostrato ancora una volta la forza della formazione di Allegri, ma per il tecnico toscano non finiscono le critiche

Massimiliano Allegri è tornato ad essere la guida tecnica della Vecchia Signora da più di due anni e mezzo, dopo il suo primo capitolo vittorioso.

É ben noto però che nel calcio la memoria è corta, e di riconoscenza se ne ha poca, soprattutto se il club di cui fai parte è la Juventus, in cui vincere è l’unica cosa che conta.

Il cavallo del tecnico toscano non è stato però vincente, da quando è tornato sulla panchina bianconera. Nelle sue prime due stagioni infatti non ha ottenuto alcun trofeo. Per di più nella passata stagione c’è stata anche la disfatta del cammino in Champions League, terminato prematuramente a causa delle cinque sconfitte del girone.

Un percorso scombussolato anche da quanto avvenuto attorno al mondo della Juventus, da un punto di vista extracalcistico. Sia per quanto vissuto a livello societario che per quanto accaduto quest’anno con Pogba e Fagioli.

Ciò che ha contraddistinto però Allegri, è la sua tenacia e la sua capacità di reagire di fronte agli imprevisti. Difatti nonostante le innumerevoli critiche piovute, ha portato la sua rosa, momentaneamente al primo posto della classifica, aspettando il match dell’Inter

Juve-Allegri: che bordata di Pedullà

Il percorso svolto sin qui dall’allenatore della Vecchia Signora, secondo alcuni, resta non sufficiente considerati i risultati raccolti dal suo ritorno in bianconero. Soprattutto secondo il giornalista di Sportitalia, Alfredo Pedullà che non è soddisfatto del cammino dell’ex allenatore di Milan e Cagliari.

Pedullà contro Allegri
Massimiliano Allegri nel mirino della critica Ansa Spazioj

“Cos’era successo l’anno scorso di eclatante durante la Champions? Non è il gioco, quest’anno abbiamo dato dei meriti che non sono soltanto i suoi”. Ha detto il giornalista durante la trasmissione in merito a quanto fatto sino ad ora dalla Juventus con Allegri.

L’anno scorso ha perso cinque partite su sei in Champions League. È stata un’uscita clamorosa. La domanda è: dopo due anni e mezzo da tifoso juventino sei contento di Allegri?”

Ha concluso così il suo intervento Pedullà mostrando il proprio dissenso sui troppi elogi rivolti nei confronti dell’allenatore toscano. Ricordando per l’appunto i fallimenti ottenuti in questi anni da quando è tornato ad essere il condottiero della Juventus.

Nel frattempo però Allegri continua il suo percorso, pensando a partita dopo partita, restando aggrappato alla vetta. Godendosi un altro successo di ‘corto muso’ contro il Napoli e il momentaneo primo posto in classifica.

Impostazioni privacy