Juve, Giuntoli ha tre nomi per il dopo Allegri: ecco di chi si tratta

I rumors sul futuro aumentano e la provocazione è arrivata. Intanto sono già usciti i nomi per un possibile successore, la situazione entra sempre di più nel vivo.

La Juventus ha avuto un ottimo inizio di campionato con la squadra che è rinata dopo la scorsa stagione vissuta nella delusione più totale. Massimiliano Allegri ha in pugno la squadra e i risultati in campionato sono il segno e anche la buona prova disputata contro l’Inter e la vittoria contro il Milan è un segnale enorme. La difesa viaggia a medie altissime, diventando un vero e proprio bunker che riesce a dare il massimo risultato nonostante qualche problema in zona gol da parte degli attaccanti, Vlahovic su tutti (messo più volte al centro delle polemiche da parte dei media).

Nonostante ciò il nome di Massimiliano Allegri è sempre traballante, il tecnico della Juventus infatti non è ancora sicuro di sedersi sulla panchina bianconera anche per la prossima stagione e dunque Giuntoli e co. si stanno guardando attorno per non trovarsi impreparati nel caso in cui finisse il connubio Allegri-Juventus bis, dopo il primo post Antonio Conte che decise di andare ad allenare l’Italia dopo mesi di corteggiamento della FIGC.

I tre nomi del post Allegri

Per il post Allegri infatti sono stati ipotizzati dalla Repubblica tre nomi di abbastanza peso. Il primo è il sogno Roberto De Zerbi, il tecnico dei miracoli però è protetto dalla dirigenza del Brighton che con lui ha messo in chiaro di voler fare un progetto a lungo termine sui giovani, sfruttando le tante risorse economiche che il club possiede, per diventare in breve giro una delle big del calcio inglese.

De Zerbi il favorito per il post Allegri
De Zerbi il favorito per il post Allegri (ANSA Spazioj.it)

Come seconda alternativa c’è Raffaele Palladino, il tecnico del Monza era corteggiato dai bianconeri già quest’estate e il sogno di riportare Palladino in bianconero è tanto, dopo un passato da calciatore. Qui la trattativa potrebbe essere più facile, grazie anche alle non enormi pretese del Monza per farlo partire. Resta dunque da capire la volontà del tecnico che però difficilmente rifiuterebbe la panchina della Juventus.

Terza ipotesi quella di Farioli, il tecnico sorpresa dell’attuale edizione della Ligue 1 che sta facendo sognare tutti i tifosi del Nizza è il nuovo nome per il futuro bianconero. Qui però come con De Zerbi c’è una società che non si vuole privare del suo gioiello visti i risultati e visto l’ottimo lavoro fatto con i giovani.

Impostazioni privacy