Non solo Conte, altri due nomi nella lista della Juventus per il dopo Allegri

In casa Juventus Max Allegri ha totalmente in mano la gestione. Si continua però a vociferare sul successore in panchina. Nell’elenco figura Conte, ma anche tecnici emergenti.

Mai come quest’anno la Juventus si sta rivelando “allegriana”. I bianconeri non brillano per gioco, ma per efficacia. La Signora ha più volte portato a casa il massimo risultato con il minimo sforzo.  La mentalità di Allegri ha condotto Danilo e compagni sulle cime della Serie A. Numerose  vittorie di “corto muso” hanno portato a battersi con l’Inter per la vetta della classifica.Malgrado l’ottimo lavoro svolto finora, quello del livornese è uno dei nomi più chiacchierati nel panorama calcistico nazionale. L’allenatore ha ancora un anno e mezzo di contratto, ma già si formulano i nomi dei possibili eredi alla panchina.

Sebbene ci sia stima reciproca da entrambe le parti, a giugno si svolgerà un incontro in cui si discuterà sul da farsi. La sensazione è che, nonostante il rapporto professionale scadrà nel 2025, si potrebbe andare verso la separazione. Ciò darebbe il via al piano classico dei valzer degli allenatori. Rumors parlano di un possibile approdo di Allegri nella capitale, sponda giallorossa .

In casa bianconera si aprirebbe invece un casting. Quando si parla di Juventus il primo nome da accostare non può che essere Antonio Conte. L’ex c.t. della Nazionale ha rilasciato più di un indizio su un possibile ritorno in bianconero. “I matrimoni si fanno in due, puoi sempre sognare e sperare di sposarti un’altra volta. L’importante è che ci sia condivisione di pensiero” aveva affermato qualche settimana fa il condottiero leccese.

Juventus, i nomi per il dopo Allegri: da Conte a “giovani” allenatori

Non solo Conte appare nella lista. La Vecchia Signora potrebbe infatti optare per due azzardi, tecnici che si stanno facendo largo in Serie A. Uno di questi è Thiago Motta, monitorato dalla società bianconera nello straordinario percorso in via di svolgimento a Bologna. L’italo-brasiliano, che tentenna sul rinnovo, è tuttavia ricercato anche da altre big europee. L’altro sentiero porta invece a Raffaele Palladino. L’ex attaccante del Genoa sta confermando la buona stagione trascorsa a Monza l’anno scorso.

Palladino tra i nomi per il post Allegri
Palladino con Conte e Thiago Motta nella lista della Juventus (LaPresse) – spazioj.it

La promozione in una big può destabilizzare tecnici alle prime armi, ma entrambi hanno tutte le carte in regola per fare lo step successivo. Chissà che la Juventus possa lasciare da parte l’esperienza ed affidarsi alla spensieratezza e alla voglia del grande salto di due allenatori emergenti.

Impostazioni privacy