Bilancio Juve, il club risponde ai rilievi di Deloitte: “Non condividiamo”

Il club bianconero ha risposto alla nota pubblicata in precedenza dall’azienda di revisione. Duro attacco da parte della Vecchia Signora.

Gli ultimi anni vissuti dalla Juventus e da tutti i suoi tifosi sono stati senza dubbio complicati. I Bianconeri hanno rivissuto quel periodo già vissuto durante lo scandalo Calciopoli (con le dovute proporzioni) e tutto questo si è ovviamente riversato su giocatori e tifosi. Il polverone plusvalenze è arrivato come un fulmine a ciel sereno e per molti mesi si è parlato molto di più di situazioni extracampo che dei risultati in campo.

Il club sembra finalmente essersi messo alle spalle tutta questa districata vicenda e quella corrente può benissimo essere definita la stagione zero. Quest’anno il club è chiamato ad un’annata atipica, dove l’assenza delle coppe europee non può di certo passare inosservata e si spera quanto prima di tornare a riassaporare l’aria dei migliori stadi d’Europa e soprattutto la musichetta della Champions League.

Nelle ultime ore però la stessa Juventus è tornata a parlare del caso plusvalenze. Recentemente è stato infatti pubblicato un comunicato da parte della società dove vi è una replica all’azienda Deloitte, specializzata in servizi di consulenza e revisione, che poco tempo fa aveva reso note le sue revisioni sul bilancio delle ultime stagioni del club bianconero.

La Juventus risponde a Deloitte: “Nessuna revisione sulle operazioni di mercato”

Con una nota la Juventus ha appunto risposto ai rilievi condotti dall’azienda Deloitte, inerenti ai bilanci delle ultime stagione del club piemontese. I Bianconeri ci tengono a sottolineare come Deloitte non abbia in realtà revisionato le contabilizzazione relative alle cessioni e agli acquisti (quindi inerenti alle plusvalenze), ma solo i bilanci:

Le relazioni di revisione non contengono rilievi sulla contabilizzazione delle operazioni di cessione e contemporaneo acquisto di diritti alle prestazioni sportive dei calciatori concluse con la medesima controparte.

La Juventus risponde a Deloitte
La Juventus risponde a Deloitte (ANSA) – spazioj.it

Le relazioni di revisione contengono l’aggiornamento degli effetti economici e patrimoniali dei rilievi relativi alla competenza degli accordi di riduzione e integrazione dei compensi sottoscritti con il personale tesserato negli esercizi 2019/20, 2020/21 e 2021/22. I rilievi della società di revisione si basano su interpretazioni e applicazioni di regole contabili e giudizi e valutazioni che Juventus non condivide.

La Juventus sottolinea quindi come i rilievi dell’azienda di revisione siano unicamente legati agli stipendi del personale e non alle plusvalenze, dovute agli acquisti e alle cessioni. Il club conclude inoltre dichiarandosi totalmente contrario alle interpretazioni sui cui si basano i rilievi delle società di revisione.

Impostazioni privacy