Juve-Verona, fuorigioco millimetrico: polemiche tra i tifosi

Sono trascorsi solo 45 minuti di gioco e la partita del sabato sera fra Juve ed Hellas Verona ha già fatto discutere. Ad essere incriminato il fuorigioco poco dopo i primi 10 minuti.

È solo sabato sera e già aleggia aria di polemica: l’occasione non può che essere la partita fra Juventus ed Hellas Verona, ed un’azione che ha portato un discutibile intervento da parte del VAR ad inizio gara.

Poco dopo i primi 10 minuti di gioco, il numero 18 bianconero Moise Kean aveva portato in vantaggio i padroni di casa. Un’azione straordinaria ed una conclusione nella porta avversaria che ha fatto sognare.

Non si è fatto attendere il ballo di esultanza dell’attaccante e neppure il boato dell’Allianz Stadium (anche stasera in compagnia dei tifosi in Curva), tuttavia strozzato poco dopo su decisione arbitrale.

Juve-Verona: la decisione fa discutere

A far discutere non poco i tifosi e gli appassionati sui social è stata la decisione dell’arbitro Feliciani. Col braccio alzato, infatti, dopo pochi minuti ha deciso di annullare la rete di Kean per un fuorigioco a dir poco millimetrico.

l'arbitro Feliciani alza il braccio, a indicare il fuorigioco, proprio di Kean
Moise Kean -(ANSA)- SpazioJ.it

Una questione di tacchetti, a quanto sembra dalle immagini. Ed una sentenza che di certo non è piaciuta ai tifosi della Juve, che sui Social sono subito corsi a urlare allo scandalo.

Impostazioni privacy