Pioli risponde ad Allegri in conferenza stampa: “Hanno un vantaggio”, poi l’annuncio sugli infortunati

La super sfida tra Juventus e Milan inizia ad infiammarsi, protagonisti di questa prima sfuriata però non sono i calciatori che andranno in campo domani alle 20:45. Le prime parole arrivano dalla conferenza stampa.

Milan-Juventus non è mai una partita come le altre. Domani sera oltre il fascino della sfida ci sarà anche una motivazione in più in termini di classifica. Da una parte la capolista che spera in un passo falso dell’Inter per allungare mentre dall’altra ci sono i bianconeri che con un successo si riporterebbero a grandi falcate sul collo della prima in classifica. La sfida però sembra essere già iniziata molto prima rispetto al fischio d’inizio di domani.

Un sabato dedicato alle conferenze e alle prime parole dei protagonisti in vista della super sfida. Il “pepe” arriva dalla parte rossonera e dalle dichiarazioni di Stefano Pioli che qualche giorno fa aveva sottolineato come “preparare” una sola sfida a settimana possa aiutare Allegri in vista del campionato sia in termini di disponibilità dei calciatori e sia in stress e cose che ti portano a giocare ogni tre/quattro giorni.

Pioli stuzzica Allegri in conferenza

Oggi in conferenza stampa Stefano Pioli ha rimarcato dunque ciò che aveva detto qualche giorno fa, precisando però che non era una provocazione ne tantomeno uno “sminuire” del lavoro del tecnico livornese in questa prima parte di stagione che vista la classifica ata dando i suoi frutti nonostante un gruppo molto giovane. Il tecnico rossonero ha infatti ribadito alla stampa:

”Ma non penso che le mie parole abbiano toccato un allenatore come Massimiliano Allegri. Rimane che indubbiamente è un vantaggio dover preparare solo una partita a settimana, è un dato di fatto. Però non è sicuro che poi si riesca a vincere”

La risposta di Pioli ad Allegri
La risposta di Pioli ad Allegri (ANSA Spazioj.it)

Il tecnico emiliano ha poi spiegato le situazioni dei calciatori in dubbio per domani. Oltre a Mike Maignan e Theo Hernandez che sono fuori per squalifica, non ci saranno altri 3 giocatori. Tra questi Sportiello che ha alzato bandiera bianca pochi giorni fa lasciando la porta all’ex Antonio Mirante. Rimangono appesi ad un filo Kalulu e Krunic che però sembrano sulla via della piena guarigione e dunque disponibili contro la Juventus domani sera.

“Oltre gli squalificati, non avremo nemmeno Chuku e Sportiello ma soprattutto Loftus Cheek. Fino a domani valuteremo Kalulu e Krunic ma sono praticamente recuperati e ci saranno per la partita contro la Juve”

Impostazioni privacy