“Congedato seduta stante”: Allegri via subito, cosa succede

La conferenza di Allegri alla vigilia del derby ha scatenato non poche polemiche. Sui social alcuni giornalisti inneggiano all’esonero del tecnico bianconero

È il giorno del derby della Mole. Juventus Torino si trovano l’una di fronte all’altra per la 156esima volta. La rivalità cittadina si sbilancia sulle sponde bianconere. I precedenti recitano un netto dominio juventino: per la Vecchia Signora sono 76 i successi. Completano il bilancio 45 pareggi e 35 successi granata. Per l’ultima affermazione del Toro occorre risalire al 2015, quando all’“Olimpico Grande Torino” la formazione allora allenata da Giampiero Ventura rimontò i bianconeri di Allegri vincendo 2-1. Nonostante questo inciampo, il tecnico livornese vanta un bottino non da poco contro i “cugini”: sono dodici i successi con Max in panchina a partire dal 2014.

Da quel 26 aprile di otto anni fa 14 affermazioni bianconere e quattro pari. Nella sfida odierna Danilo e compagni puntano a confermare la striscia positiva per ritrovare i tre punti dopo il pareggio di Bergamo contro l’Atalanta  e tenere il passo di Inter, Milan Napoli, impegnate rispettivamente con Bologna, Genoa Fiorentina. La stracittadina, in programma oggi alle 18 all'”Allianz Stadium” vede una Juventus con non pochi problemi di formazione. Nella fila bianconere risultano indisponibili due giocatori chiave come Vlahovic Chiesa, alle prese con problemi fisici che li terranno fuori dal campo. Per far fronte agli infortuni dei due attaccanti probabile impiego Miretti alle spalle di Moise Kean come unica punta.

Allegri da cacciare: l’invito del giornalista alla Juventus

L’assenza dei due leader tecnici e carismatici è stata ribadita anche ieri nella conferenza stampa della vigilia da Massimiliano Allegri. I toni dell’allenatore si sono accesi a seguito di una domanda di un giornalista de La Stampa su una presunta “catena di infortuni muscolari” in casa Juventus.

Un giornalista inneggia all'esonero di Allegri
Polverone sulle dichiarazioni in conferenza di Allegri – ANSA – spazioj.it

Di fronte a tale interrogativo, la risposta stizzita di Allegri nega la serie di problemi fisici di natura muscolare:

“Le catene sono quelle delle biciclette. Non mi fate arrabbiare. Ci vuole calma. Serie? No. Bisogna tornare a scuola a imparare. Vi sto dicendo che Chiesa non ha niente, ha dolore, se il giocatore è preoccupato non gioca. Vlahovic ha la lombalgia”.

Tali dichiarazioni hanno innescato un polverone sulla replica ritenuta sgarbata da parte del tecnico. Il dissenso verso le parole di Allegri è stato espresso tramite un tweet da Luigi Chiarello, giornalista del quotidiano “Italia Oggi”, secondo cui l’allenatore bianconero meriterebbe l’esonero seduta stante per “l’arroganza dimostrata e il mancato rispetto” verso un giornalista.

Impostazioni privacy