Tabù Atalanta, i precedenti fanno preoccupare: la statistica

Si scaldano i motori in vista del match di domani delle 18:00 fra l’Atalanta e la Juventus. Un altro scontro diretto per i Bianconeri, che dovranno fare i conti anche con una statistica importante.

Domani prenderà avvio un mese cruciale per i ragazzi di Massimiliano Allegri: ad attenderla, infatti, ci sono Atalanta, Torino, Milan e Verona.

E, in ordine cronologico, primo snodo cruciale saranno proprio i Nerazzurri di mister Gasperini a Bergamo, che inseguono la Vecchia Signora a distanza ravvicinata. Solo un punto, infatti, separa le due squadre. E domani le posizioni potranno essere ribaltate o le distanze aumentate.

Mentre le squadre ultimano le tattiche e studiano la formazione da mandare in campo, le statistiche e i precedenti alimentano l’atmosfera pre partita. E secondo quanto riportato da Opta Stats sulle due squadre, sembra quasi sia già possibile prevedere il risultato finale di domani sera. E potrebbe non piacere ai tifosi bianconeri.

Atalanta-Juventus: parola alle statistiche

Due squadre che, da sempre, hanno messo i bastoni fra le ruote all’avversaria. O meglio: ad aver reso la vita più difficile agli avversari sembra essere stata fino ad ora proprio l’Atalanta.

I Nerazzurri, da quando sono guidati da Gasperini, hanno perso solo 4 delle 14 partite contro la Juventus in Serie A. Un risultato straordinario se si pensa che la Dea, prima del suo arrivo, aveva incassato 12 sconfitte di fila nel massimo campionato italiano.

Dal 2016, infatti, gli unici parziali a favore della Juve in campionato sono datati 14 marzo 2018 con un parziale di 2-0, seguito da ben due partite terminate per 3-1 per i Bianconeri, rispettivamente nel 2016 allo Stadium e nel 2019 al Gewiss Stadium.

La Vecchia Signora è anche memore dell’ultima vittoria messa in campo contro la Dea: quella dello scorso 7 maggio, ricordata sia per il clean sheet della porta bianconera che per il goal di Iling Jr e per il raddoppio di Dusan Vlahovic, sonora risposta ai cori razzisti a lui indirizzati.

Tabù Atalanta, i precedenti fanno preoccupare: la statistica
Dusan Vlahovic -(ANSA)- SpazioJ.it

Ma la Juventus non sta passando un momento d’oro in trasferta: con il Sassuolo, infatti, sono salite a quota 6 le trasferte perse nel 2023 in Serie A. Una sola in meno dal record negativo registrato nel 2010 quando, sotto la guida di Ferrara, Zaccheroni e Delneri, i Bianconeri hanno subito sette sconfitte fuori casa in un solo anno in Serie A.

Impostazioni privacy