Juventus-Bologna, proteste contro l’arbitro: multa in arrivo

Arrivano le prime sanzioni dopo il focoso post gara di Juventus-Bologna, nell’occhio del ciclone il comportamento di alcuni tesserati dei felsinei per le tante proteste.

L’episodio del rigore non dato al Bologna durante la sfida contro la Juventus a distanza di giorni è ancora ampliamente aperto. Alcuni dirigenti felsinei però, partendo da Marco Di Vaio si sono resi protagonisti nel post gara con una critica molto aspra che non è passata agli occhi della Lega.

Di Vaio multato
Di Vaio multato (ANSA Spazioj.it)

Infatti l’ex attaccante dal referto odierno è venuto a conoscenza della multa che ha subito per i comportamenti avuti nel post gara della sfida di domenica pomeriggio. Il referto del Giudice Sportivo però è chiarissimo.

Il provvedimento per Marco Di Vaio

Otto mila euro di multa per l’ex attaccante di Bologna e Juventus. E’ questa la cifra imposta al dirigente del Bologna a seguito degli episodi capitati nel post gara di Juventus-Bologna. Questo è quello che riporta il referto:

“Per avere, al termine della gara, all’uscita dal terreno di giuoco, contestato con veemenza l’operato arbitrale, reiterando tale protesta fino all’ingresso dello spogliatoio del Direttore di gara, permanendo per circa due minuti nei pressi della porta”.

Impostazioni privacy