Mercato Juve, Kessié può arrivare: ad una condizione

Il centrocampista ex Milan e attualmente al Barcellona vuole fortemente tornare in Italia, con la Juve che è in pole per il suo acquisto. Manca però un dettaglio importante…

Se andiamo a analizzare il mercato in entrata della Juve, le operazioni si possono contare sulle dita di una mano: il club bianconero ha concluso l’acquisto del giovane Weah, riscattato il cartellino di Arkadiusz Milik e rinnovato Adrien Rabiot.

Questa mancanza di colpi è dovuta alla situazione economica della società bianconera e ai tanti esuberi che il neo dirigente Giuntoli deve piazzare. Alcuni giocatori che non erano più fondamentali nel progetto sono stati accompagnati all’uscita, come ad esempio Arthur, Paredes o Cuadrado.

Il centrocampo è uno dei reparti che la squadra bianconera deve puntellare, dal momento che Paul Pogba non dà certezze dal punto di vista fisico, con Rabiot e Fagioli come titolari dal sicuro rendimento.

Per arrivare a Kessie serve vendere Zakaria

Secondo quanto riportato da Sportmediaset, uno degli obiettivi per la mediana della Juve è Franck Kessie, centrocampista ex Milan che al Barcellona ha reso al di sotto delle aspettative e che farebbe carte false pur di tornare in Italia.

Kessie
Mercato Juve Kessie -ANSA- 24 luglio 2023- spaziojuve.it

Le due società si starebbero muovendo per portare il giocatore a vestire il bianconero su una base di prestito con diritto di riscatto. La squadra spagnola sta spingendo per delle condizioni di riscatto abbordabili, in maniera tale da liberarsi del cartellino del giocatore la prossima stagione.

Per concretizzare l’acquisto, la Juve dovrà continuare il suo programma di cessione degli esuberi, tra cui Zakaria. Il centrocampista piace in Premier League, in particolare al West Ham. Tra i bianconeri e il club inglese c’è una distanza di 5 milioni per arrivare a un accordo.

Raggiunta la fumata bianca con gli Hammers, i bianconeri affonderanno il colpo con il Barcellona per Kessie, con Allegri che affiancherebbe all’ivoriano Adrien Rabiot e Fagioli. La nuova Juventus inizia a prendere forma a poco meno di un mese dall’inizio del campionato.

Impostazioni privacy